Venerdì, 23 Luglio 2021

Spaghetti all'aragosta da 120 euro, turista infuriato pubblica su Fb la foto dello scontrino

E' successo a Venezia. Inevitabile lo stupore alla cassa. La difesa del ristorante: "Prezzi trasparenti"

La foto dello scontrino

Conto da incubo per un turista giapponese in vacanza a Venezia con la fidanzata. La protesta per quella che è sembrata a molti una "fregatura" bella e buona è montata nella giornata di lunedì sui social network, dopo che la foto di uno scontrino pubblicata su Facebook ha scatenato l'indignazione di molti utenti. 

Una vera e propria "mazzata" quella ricevuta dal turista al momento di saldare il conto: 120 euro per un piatto di spaghetti all'aragosta! Quella che sembrava una portata da 14 euro a conti fatti è venuta a costare quasi 10 volte tanto.

"Prezzo all'etto indicato nel menù"

Il ristorante si è difeso sottolineando che il prezzo indicato nel menù si rifereriva al costo all'etto dell'aragosta consumata. Un dettaglio evidenziato bene nel menù che di sicuro i due giapponesi non hanno colto. Molti si chiedono però come abbia fatto una sola persona a mangiare un piatto di spaghetti "conditi" con un chilo e mezzo di aragosta.

Sconto del 40%

Alla fine, grazie alla mediazione di alcuni clienti, i due giovani turisti sarebbero riusciti ad ottenere uno sconto del 40% ma solo sulla portata economicamente più onerosa. Sempre meglio che niente.

Fonte: VeneziaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaghetti all'aragosta da 120 euro, turista infuriato pubblica su Fb la foto dello scontrino

Today è in caricamento