Lunedì, 12 Aprile 2021

Il primo spot tv di un farmaco che alla fine svela il prezzo

Succede negli Stati Uniti (in Europa è vietato) dove per la prima volta andrà in onda la pubblicità di un farmaco in cui verrà indicato anche il costo della terapia

Un frame dello spot di Xarelto

Per la prima volta una televisione trasmetterà la pubblicità di un farmaco, indicando al termine il prezzo di listino. Da oggi, lunedì 1° aprile, negli Stati Uniti andrà in onda lo spot dell'anticoagulante Xarelto (rivaroxaban), prodotto da Johnson & Johnson. La promozione 'direct-to-consumer', una modalità che è consentita negli Usa ma vietata in Europa, rivelerà il costo della terapia - 448 dollari al mese - alla fine della pubblicità, insieme all'indicazione di una serie di costi accessori per i pazienti, fino a 47 al mese. La scheda finale - ricorda 'MedicalMarketingMedia' - indirizza anche gli spettatori al sito web di Xarelto, dove si può avere accesso a una serie di più specifiche sui prezzi. Il sito mostra infatti i costi tipici per i pazienti con un'assicurazione privata, o garantita dal datore di lavoro, oppure coperti da Medicare e Medicaid, o ancora per coloro che non sono assicurati o la cui assicurazione non copre il farmaco.

J&J ha annunciato di aver intenzione di includere il prezzo di listino negli annunci pubblicitari a febbraio, a seguito di una proposta lanciata dall'amministrazione Trump a ottobre, nella quale si richiedeva appunto ai prodotti di farmaci di includere queste informazioni negli spot tv. La norma proposta, che deve ancora entrare in vigore, faceva parte di un piano più ampio mirato a ridurre i prezzi dei medicinali.

A gennaio il produttore del farmaco anti-diabete Trulicity (dulaglutide), Eli Lilly, ha annunciato che i suoi annunci pubblicitari sul medicinale indirizzeranno i pazienti a un sito web che conterrà anche informazioni sui prezzi, una mossa più in linea con la posizione dell'associazione industriale americana delle farmaceutiche, la PhRma. Più di due dozzine di aziende hanno adottato le linee guida della stessa associazione, che dovrebbero entrare in vigore il prossimo mese e che forniscono appunto indicazioni meno 'dirette'.

In un video online, J&J ha spiegato il perché della sua decisione di fornire direttamente informazioni sui costi negli spot tv: nel filmato, una paziente afferma che le informazioni renderanno più semplice per lei e per gli altri pazienti "capire quanto può costare un farmaco prima di arrivare allo sportello della farmacia". La divulgazione dei prezzi è prevista per altri farmaci di J&J entro la fine dell'anno, ha fatto sapere l'azienda.

Fonte: Medical Marketing Media →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il primo spot tv di un farmaco che alla fine svela il prezzo

Today è in caricamento