rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Start, la rassegna di Today.it

Cosa succederà a Trump, Giada uccisa (voleva cambiare vita), le mini-case di Salvini, allerta arancione temporali e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Start, la rassegna stampa di Today.it: edizione di venerdì 31 maggio 2024. Le notizie del giorno

Buongiorno dalla redazione di Today.it. Ecco Start, le notizie da sapere per iniziare la giornata: è venerdì 31 maggio 2024.

COSA SUCCEDE A TRUMP. Trump condannato per gli assegni con cui ha rimborsato Cohen, suo ex avvocato, che nel 2016 aveva pagato di tasca propria Stormy Daniels. Il reato non è il pagamento, ma l'aver truccato i conti della sua azienda per nasconderlo. Lo scopo: interferire con le presidenziali del 2016, impedendo agli elettori di conoscere lo scandalo. L'11 luglio sarà stabilita la condanna: rischia fino a 4 anni di prigione, ma difficilmente andrà in carcere. Possibili i domiciliari: ma vista l'assenza di precedenti penali e il basso livello di gravità delle accuse, potrebbe non fare neanche un giorno di carcere e cavarsela con maxi-multa. E' il primo ex presidente Usa condannato: lo zoccolo duro della base non lo abbandonerà mai, ma i moderati, decisivi il 5 novembre negli Stati in bilico? Trump non potrà auto-votarsi perché la Florida, dove è residente, vieta il diritto di voto ai condannati.

GIADA ZANOLA. Si chiamava Giada Zanola, aveva 34 anni e un figlio. Voleva cambiare vita, non ne ha avuto il tempo. Uccisa dal compagno e gettata da un cavalcavia della A4 a Vigonza, poi travolta da un camion. Andrea Favero, 38 anni, è stato fermato per omicidio volontario aggravato dopo un giorno intero di "messa in scena". Ma Giada non è morta suicida. Se è stata trascinata lì già morta, o stordita da qualche sostanza, lo dirà oggi l'autopsia. Stava per andarsene di casa e allontanarsi dalla relazione tossica, a giorni avrebbe dovuto iniziato a lavorare alla stazione di servizio in cui è impiegato il nuovo compagno. Ennesimo femminicidio.

CASE DI 20 METRI QUADRI. Mansarde nei sottotetti, seminterrati, "bassi" che danno sulla strada: mini-case che Salvini vuole rendere abitabili. Il mancato possesso del certificato di abitabilità ne svaluta il valore, la strategia punta ad allineare lo status delle piccole abitazioni, e in prospettiva la loro costruzione, alle esigenze del mercato. Nel corso della conversione in parlamento del "Salva-casa", i parlamentari hanno pronti gli emendamenti che modificheranno la soglia minima dei requisiti per il rilascio dell'abitabilità: altezza e superficie. Le norme risalgono al 1975, un'altra Italia. Ovviamente esultano i costruttori edili. In Germania e Inghilterra le altezze minime sono inferiori e non c'è superficie minima. Presentarsi come "mister casa" è mossa che in termini di consenso può essere vincente per il leghista.

ALLERTA ARANCIONE TEMPORALI. La perturbazione che da ieri ha raggiunto il Nord Italia si attarderà nella giornata di venerdì su molte delle nostre regioni: previsti temporali anche di forte intensità che potranno essere accompagnati da locali grandinate e nubifragi, in particolare su est Lombardia, ovest Emilia, alto Veneto e Friuli-Venezia Giulia, qualche pioggia o temporale anche al Nordovest. In Veneto e Lombardia è allerta arancione.

BRUCIA VOLCHANSK. Gli Usa vicini a firmare un patto di sicurezza bilaterale con l'Ucraina: lo riporta il Financial Times citando funzionari statunitensi, secondo cui i presidenti Biden e Zelensky dovrebbero firmare l'intesa a breve. Biden avrebbe già "segretamente" autorizzato l'Ucraina a colpire in territorio russo con armi Usa ma solo nell'area vicino a Kharkiv. Una battaglia feroce casa per casa con le truppe russe che cercano di avanzare, incontrando un'accanita resistenza a Volchansk, la cittadina nella regione di Kharkiv a pochi chilometri dal confine. Vovchansk era stata occupata dall'esercito russo il 24 febbraio 2022, il primo giorno dell'invasione. Venne poi riconquistata dalle forze ucraine nel settembre 2022. La guerra non si ferma.

Vi segnalo inoltre in breve:

GAZA SENZA CURA. L'offensiva israeliana a Rafah ha costretto Medici Senza Frontiere a chiudere un'altra clinica, la seconda questa settimana, altro passo nello smantellamento sistematico del sistema sanitario di Gaza da parte di Israele. Da ottobre, la sola MSF è stata costretta a evacuare 14 strutture mediche. Intanto, i sondaggi tornano dopo un anno ad indicare Netanyahu come premier preferito dagli israelini con il 36% dei consensi.

ATTACCHI IN YEMEN. Attacchi aerei hanno colpito diverse aree dello Yemen, tra cui la capitale Sanaa e la città portuale di Hodeida. Si tratta, ha precisato il ministero della Difesa britannico, di una operazione congiunta tra Londra e Washington volta a "minare" le capacità militari dei ribelli Houthi. 

PRESSING SU TOTI. "Non si possono aspettare le sentenze dinanzi a un quadro come quello che sta emergendo. Toti deve dimettersi: la Liguria merita di voltare pagina, non la paralisi istituzionale" dice alla Stampa la segretaria del Pd Elly Schlein sull'inchiesta per corruzione che sta sconvolgendo la Regione Liguria. Meloni non è d'accordo e non scarica l'alleato.

CONTRATTO METALMECCANICI. Si arena subito  la trattativa per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici, 1,5 milioni di addetti in Italia, e 30 mila imprese. Troppi per gli industriali 280 euro di aumento in tre anni chiesti dai sindacati per un operaio inquadrato a quello che un tempo era il quinto livello. Le sigle sindacali tengono il punto. Si andrà per le lunghe.

SCIOPERO MEZZI. Sciopero dei mezzi pubblici oggi a Milano, rischia di essere un venerdì nero per chi si sposta con autobus, metro e tram: qui gli orari

OMICIDIO O LEGITTIMA DIFESA? Francesco Putortì è un macellaio che ha sorpreso i ladri in casa sua e ne ha ucciso uno: "Mi hanno aggredito e mi sono difeso". A perdere la vita era stato Alfio Stancampiano, 30 anni. La versione del 48enne, incensurato, arrestato per omicidio e tentato omicidio, non cambia. Per i suoi legali è eccesso di legittima difesa. Cosa è successo lunedì alla periferia di Reggio? I punti da chiarire.

IL CHIACCHIERICCIO DEL PAPA. Una nuova polemica investe il Papa. Secondo alcune rivelazioni, Francesco avrebbe detto parlando con alcuni sacerdoti in una riunione a porte chiuse che "il chiacchiericcio è roba da donne". E ancora: "Noi abbiamo i pantaloni, dobbiamo dire le cose". E nella diocesi di Roma "ci sono problemi di corruzione".

TEGOLA SPALLETTI. Niente Euro 2024 per uno dei migliori difensori della scorsa Serie A, Francesco Acerbi. Il difensore dell'Inter si è chiamato fuori per i postumi di una pubalgia e non sarà con la Nazionale che oggi si radunerà a Coverciano. Il ct Spalletti ha preallertato lo juventino Federico Gatti, che potrebbe essere convocato.

STRANE SCOMMESSE. La Procura delle Figc apre un'inchiesta sull'espulsione di Nicola Bellomo in Ternana-Bari, ritorno del playout di Serie B, arrivata a risultato acquisito e con il calciatore in panchina. Si è messo a litigare col raccattapalle, una diatriba senza alcun senso. A insospettire sarebbero un certo numero di scommesse, poche ore prima del match,in una ricevitoria di Bari che pagavano il rosso a Bellomo 24 volte la posta.

Buona giornata su Today.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa succederà a Trump, Giada uccisa (voleva cambiare vita), le mini-case di Salvini, allerta arancione temporali e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Today è in caricamento