rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Start, la rassegna di Today

A Suviana strage "incomprensibile", ragazza uccisa in chiesa dalla trappola del fidanzato, il vero numero degli ostaggi e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Start, la rassegna stampa di Today.it: edizione di venerdì 12 aprile 2024. Le notizie del giorno

Buongiorno dalla redazione di Today.it. Ecco Start, le notizie da sapere per iniziare la giornata: è venerdì 12 aprile 2024.

SUVIANA "INCOMPRENSIBILE". Trovati i corpi di altri tre morti nella centrale elettrica di Suviana (sei in totale per ora). Manca un disperso nel più grave incidente sul lavoro del ventunesimo secolo in Italia. I lavoratori sono stati travolti dall'esplosione mentre correvano verso l'uscita. I vigili del fuoco li hanno trovati nella posa istintiva di chi tenta disperatamente la fuga. Occhi puntati sulla catena dei subappalti, ma su impianti di quel tipo mettono le mani solo tecnici altamente specializzati, pochi, ben conosciuti, preparatissimi. Nella manutenzione di quella centrale non c'era improvvisazione. Le cause dell'esplosione sono un mistero anche per gli esperti: cortocircuito o errore umano, non lo sa nessuno, saranno indagini difficili e molto, molto lunghe. Tre dei feriti sono ancora gravi. 

CONTE STRAPPA. C'è stato un breve momento, dopo le elezioni regionali vinte da Todde in Sardegna, in cui pareva possibile, se non un'alleanza programmatica, almeno una convivenza tra i due principali partiti di opposizione. Tutto ampiamente naufragato. Nuovo strappo di Conte in Puglia, ora l'obiettivo è superare Schlein alle elezioni europee del 9 giugno. Il M5s esce dalla giunta Emiliano: "Vogliamo dare una fortissima scossa, è il momento di fare tabula rasa per estirpare la cattiva politica", ha detto il leader pentastellato dopo l'ultima tornata di arresti dem in Puglia. Schlein furiosa con modi e tempi del Pd pugliese, che solo da poche ore ha deciso di mettere alla porta i tre coinvolti nelle inchieste: fino a ieri, per dire, uno era ancora capogruppo in Regione. 

UCCISA DALLA TRAPPOLA DEL FIDANZATO. Un femminicidio premeditato, secondo gli inquirenti. L'avrebbe trascinata in Italia a bordo di un pullman di linea con il preciso intento "di ucciderla per annullarla". Auriane Nathalie Laisne, la ragazza francese di 22 anni trovata il 5 aprile morta tra i ruderi della cappella diroccata nei boschi della Valle d'Aosta, sarebbe stata uccisa dal suo compagno, Teima Sohaib, 21 anni, italiano. Arrestato in Francia, l'Italia ha chiesto l'estradizione. Avrebbe portato la giovane nella chiesetta diroccata con il preciso intento prima di ammazzarla a coltellate e poi di depistare, facendo sparire documenti e cellulare e mettendo il corpo in posizione decisamente insolita: chi la vide per primo pensò infatti che stesse dormendo.

DESERTO MEDITERRANEO. L'estate è dietro l'angolo e senza missioni di soccorso europee si continuerà a morire in massa sulla rotta centrale del Mediterraneo. Ieri altri 9 morti e 15 persone disperse. Partiti dalla Tunisia, invivibile ormai per i centroafricani, hanno perso la rotta e tra onde alte due metri sono naufragati. Trafficanti di esseri umani senza scrupoli fanno viaggiare le persone anche quando le condizioni meteo sono proibitive. Non c'è patto per i migranti che tenga, la grande migrazione proseguirà. L'Ue si accapiglia su nuove procedure di identificazione, nuovi centri, ma intanto le navi umanitarie vengono ostacolate in ogni modo e non c'è un investimento continentale di alcun tipo sui soccorsi. Vorrà dire più morti in mare: basta che poi non ci si sorprenda con cordogli di circostanza.

IL VERO NUMERO DI OSTAGGI. Funzionari americani hanno riferito al Wall Street Journal di temere che una buona parte degli ostaggi israeliani tenuti ancora prigionieri da Hamas a Gaza siano morti, e pure da tempo. I colloqui per una tregua sono al palo, Hamas non sarebbe in grado di rintracciare con certezza nemmeno quei primi 40 ostaggi vivi che Israele chiede. Visti i bombardamenti a tappeto durati mesi, è realistico che il numero degli ostaggi ormai deceduti sia molto alto. Alcuni forse sono morti quasi subito, nei giorni dopo il terrificante attentato terroristico del 7 ottobre, per le ferite riportate durante il rapimento. Alcune settimane fa le forze armate israeliane avevano confermato la morte di 34 ostaggi. La situazione sarebbe, però, molto peggiore.

Vi segnalo inoltre in breve:

LA GUERRA DI PUTIN. Secondo fonti dei servizi di Paesi della Nato, Putin punterebbe davvero "a un crollo di Kiev" e a insediare in Ucraina "un governo fantasma", vuole trattare solo con Stati Uniti e Cina, tagliando fuori l'Ue e Zelensky. Ipotesi più che improbabile. In Svizzera ci sarà a giugno una conferenza di pace sull'Ucraina (senza la Russia). Basse aspettative di riuscita.

INONDAZIONI RECORD. Alcune zone  tra la Russia e il Kazakhistan sono colpite da alluvioni e inondazioni. Oggi previsto il picco del livello dell’acqua. A provocare quello che il presidente kazako ha definito "il più grande disastro naturale degli ultimi 80 anni", i temporali incessanti e lo scioglimento della neve sui monti Urali. Quasi 100mila evacuati.

Orenburg

DIRITTO DI ABORTIRE. Il diritto all'aborto sia aggiunto alla Carta dei diritti fondamentali dell'Ue: è quello che chiede l'Eurocamera con una risoluzione approvata con 336 voti a favore, 163 contro e 39 astensioni (i partiti della maggioranza di governo italiana votano contro).

VIRUS DENGUE. Nessuna emergenza Dengue in Italia, ma si potrebbe arrivare a un migliaio di casi di virus trasmesso dalle zanzare entro fine anno, secondo il virologo Pregliasco. Oltre alle infezioni dall'estero, ci dobbiamo aspettare anche dei casi autoctoni.

RYANAIR PUNTA SUL SUD. Ryanair vuole aprire in Italia un grande centro di manutenzione per gli aerei. Ottimo segnale, oltre che nuovi posti di lavoro. "Stiamo valutando l'ubicazione, abbiamo diverse proposte, al momento non abbiamo ancora deciso dove verrà collocato. Di certo sarà al Sud", dice il ceo Wilson. La nuova struttura si aggiungerà al centro di addestramento per i piloti a Bergamo.

IPHONE VIOLATI. Apple ha avvisato alcuni utenti dell’iPhone in India e altri 91 Paesi che potrebbero essere stati vittime di un "mercenary spyware attack", una formula con cui la società americana indica un tipo di intrusione "molto più sofisticata" dei classici casi di cybercrime.

GIORNALISTI IN CARCERE. Il capogruppo di Meloni al Senato chiede con vari emendamenti il carcere fino a 4 anni e mezzo e multa di 120mila euro per il giornalista che pubblica notizie anche in parte false. Ma il disegno di legge sulla diffamazione prevede già multe capestro e l'obbligo di rettifica senza replica.

ATALANTA DA SBALLO. Vince 0-3 ad Anfield contro il Liverpool di Klopp l'Atalanta, nei quarti di Europa League. Partita leggendaria dei bergamaschi. La Roma si impone 0-1 a Milano contro il Milan grazie a un altro gol di Mancini.

SIMBOLI AMERICANI. Morto a 76 anni il running back più forte della storia del football, Orenthal James Simpson, per tutti OJ. Atleta senza pari, star in tv, film e pubblicità, coinvolto nel "processo del secolo" e assolto (incredibilmente) dall'accusa di aver ucciso l'ex moglie Nicole e un amico. Resterà il simbolo di luci e ombre del sogno americano, di chi raggiunge la gloria quasi assoluta per finire poi nella polvere totale. Il lungo documentario dedicato alla sua vicenda, "O.J.: Made in America", è uno dei migliori documentari sportivi di sempre (è su Disney+, super consigliato).

Buona giornata su Today.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Suviana strage "incomprensibile", ragazza uccisa in chiesa dalla trappola del fidanzato, il vero numero degli ostaggi e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Today è in caricamento