rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Start, la rassegna di Today.it

Meloni con Toti (ma a una condizione), crolla ristorante pieno di turisti, nuova allerta meteo per temporali e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Start, la rassegna stampa di Today.it: edizione di venerdì 24 maggio 2024. Le notizie del giorno

Buongiorno dalla redazione di Today.it. Ecco Start, le notizie da sapere per iniziare la giornata: è venerdì 24 maggio 2024.

TOTI NON MOLLA. Giovanni Toti "resiste", rispondendo alle 180 domande di tre magistrati per otto ore. Fosse davvero per lui, le dimissioni da governatore non sarebbero nemmeno sul tavolo. Sostiene che ogni euro incassato abbia avuto una destinazione politica e che nessun contributo abbia prodotto arricchimento o utilità personale "a me, agli altri appartenenti al mio partito o a terzi privati". Nessun passo indietro, la sensazione diffusa è che Giorgia Meloni possa davvero prendere in considerazione l'idea di difendere a spada tratta l'alleato, ma solo nel caso in cui si concretizzi un elemento ben preciso: la revoca dell'arresto. Altrimenti, continuare fino alla fine della legislatura, per un anno, con un presidente "sospeso" e ai domiciliari sembra una missione senza senso per il centrodestra.

CROLLO A MAIORCA. Dramma giovedì alle 20.30 a Palma di Maiorca, dove la terrazza di un ristorante in una delle principali zone turistiche delle Baleari è crollata travolgendo tutta la struttura, lavoratori e clienti. C'era troppa gente, non ha retto. Il bilancio è al momento pesantissimo: 4 morti e 16 feriti (sette dei quali in condizioni molto gravi e nove in condizioni critiche, quasi tutti turisti in vacanza). L'interno del ristorante Medusa Beach Club "non c'è più": è rimasta in piedi solo la facciata, sul lungomare. Tra le vittime anche un giovane senegalese eroe locale: nel 2017 si tuffò in mare per salvare un bagnante che stava annegando. Non ci sarebbero italiani coinvolti, secondo le prime informazioni. 

ACCOLTELLA MOGLIE E FIGLI. A Cianciana, piccolo paese in provincia di Agrigento, un meccanico trentaquattrenne, D.A., con precedenti per droga, ha ferito moglie e figli poi si è barricato in casa. Non accettava la separazione. Il bambino di 7 anni e la moglie sono stati colpiti da coltellate, la bambina di 3 ha preso una botta in testa e ha un'emorragia cerebrale. I piccoli sono molto gravi. Dopo ore di trattative il negoziatore del reparto operativo dei carabinieri lo ha convinto a consegnarsi ed è stato arrestato. Un pomeriggio di follia.

ALLERTA MALTEMPO. Allerta arancione per il maltempo oggi in Emilia Romagna, gialla invece in Lombardia e Veneto. Una perturbazione in arrivo dalle isole britanniche raggiunge le regioni settentrionali, provocando un forte peggioramento, con piogge e temporali in rapida propagazione. Il clou dell'instabilità interesserà le zone a nord del Po, dove sono attesi fenomeni localmente intensi e accompagnati da grandine, specie al Nordovest. Nel weekend anche sulle regioni centro-meridionali piogge e temporali, ma senza particolari allerte.

ILARIA SALIS FUORI. Ilaria Salis è fuori dal carcere, 466 giorni, 15 mesi, dopo l'ultima volta. In un alloggio di Budapest, dove trascorrerà i domiciliari. Solo ora si rende conto dell'impatto mediatico che la sua vicenda ha avuto in Italia. L'obiettivo dei legali è la revoca dei domiciliari: "Non c'è alcun motivo per cui, dopo quasi 16 mesi, sia ancora sottoposta a una misura cautelare in attesa del processo, visto che non c'è alcun pericolo di fuga. "Auspichiamo che il governo si mobiliti" per riportarla in Italia, afferma la Schlein.

LA MORSA SU RAFAH. Israele stringe la morsa su Rafah: "E' lì che tiene i nostri ostaggi", continua a dire il portavoce militare Hagari. Bombardamenti dal cielo e da terra. Per le strade della città più meridionale della Striscia gli scontri militari sono ravvicinati. Rafah è ormai una città allo stremo, centinaia di migliaia di persone sono "fuggite", ma è guerra in tutta la Striscia. L'agenzia di stampa palestinese Wafa afferma che dieci persone sono morte e molte altre sono rimaste ferite in un bombardamento che stanotte ha colpito un edificio residenziale a Gaza City.

Vi segnalo inoltre in breve:

NUOVO REDDITOMETRO. Nessuno stop, il nuovo redditometro sarà applicato solo all'evasore totale, chi omette di dichiarare i propri redditi. Chi "si finge nullatenente ma gira con il Suv o va in vacanza con lo yacht", per dirla con le parole usate dalla premier. Il decreto ministeriale del 7 maggio finito nella bufera politica perché rimette in pista una modalità di accertamento fiscale in sonno da sei anni non scompare. Lo strumento viene rivisto per limitarlo alla "grande evasione".

MINI-SANATORIA SULLA CASA. Una bandierina da sventolare nella campagna elettorale verso le europee. Nessun condono vero e proprio, ma le novità sui piccoli interventi edilizi ci sono e c'è anche il via libera ai dehor di bar e ristoranti installati durante il Covid, che potranno restare. Il decreto fortemente voluto da Salvini, oggi sul tavolo del Consiglio dei ministri, consentirà di mettere in regola piccole opere. Il perimetro è ben delimitato: sanare "lievi difformità edilizie", un segnale su uno dei temi-simbolo del centrodestra: la casa.

LA VERITA' SUI MIGRANTI IN ALBANIA. "Quella roba lì è solo italiana. L'Albania ha dato disponibilità e terreni, ma nulla di più". Ci vorranno mesi e mesi per i centri per migranti al porto di Shengjin e a Gjader, un'enorme questione di appalti pubblici e subcontratti italiani. Repubblica ha incontrato il premier albanese Rama, che avverte: "Il problema sarà farli funzionare. E sarà molto difficile per le procedure: come fai a far ruotare 3000 persone in 28 giorni con la burocrazia italiana e con le regole europee?".

TAIWAN TREMA. 49 aerei da guerra, 19 navi da battaglia e 16 unità della guardia costiera impegnate in varie esercitazioni militari. Siamo al secondo giorno di quella che è stata denominata "operazione punitiva" della Cina contro Taiwan,  dopo l'insediamento alla presidenza dell'isola di William Lai, ritenuto da Pechino un "pericoloso separatista".

SONDAGGI. Se a livello nazionale i sondaggi rivelano una certa nuova freddezza degli italiani verso i partiti di governo (che non sfondano), va però segnalato che dove si vota per le regionali, in Piemonte, il centrodestra trionferà con numeri record. Il presidente uscente Cirio ha 22 punti di vantaggio sulla sfidante Pentenero e Fratelli d'Italia è al 28%. Con il Partito Democratico al 19%.: il centrosinistra non ha concretizzato alcuna rimonta.

FINE CAMPIONATO. Nell'anticipo dell'ultima giornata della Serie A di calcio la Fiorentina vince 3-2 a Cagliari e conquista un posto in Europa anche per il prossimo anno. Ma la scena è stata tutta per uno dei grandi allenatori italiani dei nostri tempi, Claudio Ranieri, mai abbastanza celebrato, che ha salutato i rossoblù. Potrebbe decidere di ritirarsi.

Buona giornata su Today.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meloni con Toti (ma a una condizione), crolla ristorante pieno di turisti, nuova allerta meteo per temporali e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Today è in caricamento