Venerdì, 19 Luglio 2024
Start, la rassegna di Today.it

Thomas ucciso a 16 anni da coetanei "di buona famiglia", chi ha vinto le elezioni, Assange libero e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Start, la rassegna stampa di Today.it: edizione di martedì 25 giugno 2024. Le notizie del giorno

Buongiorno dalla redazione di Today.it. Ecco Start, le notizie da sapere per iniziare la giornata: è martedì 25 giugno 2024.

SVOLTA ASSANGE. Julian Assange è uscito ieri dal carcere di massima sicurezza vicino Londra dove ha trascorso cinque anni e ha lasciato il Regno Unito. Accordo di patteggiamento raggiunto con la giustizia americana per la fuga di notizie riservate. Il fondatore dell'organizzazione internazionale potrà tornare ora in Australia. Un caso che "si è trascinato fin troppo a lungo", ha commentato Canberra. Il fondatore di WikiLeaks ha accettato di dichiararsi colpevole di una unica accusa per la quale dovrebbe scontare 64 mesi di carcere che saranno però compensati con quelli già trascorsi in prigione, diventando di fatto un uomo libero non appena l'accordo raggiunto con il Dipartimento di giustizia Usa sarà ratificato.

CHI HA VINTO LE ELEZIONI. Il Pd vince i ballottaggi nelle città principali: cinque capoluoghi di Regione su cinque, sei se si considera anche l'affermazione a Cagliari al primo turno. Nell'intera tornata il centrodestra di governo scende da 12 a 10 sindaci, il centrosinistra sale da 13 a 17, due sono civici. Il M5s passa da due a zero. Da Firenze a Bari, da Perugia a Potenza, si conferma come il sistema elettorale a due turni, specie nelle elezioni locali, favorisca il centrosinistra. Resta un dato che non può che esaltare l'opposizione: il centrodestra ha perso 6-0 i capoluoghi di Regione, tre li amministravano loro. Il campo largo, a volte larghissimo, glieli ha strappati.

GIOVANISSIMI E ASSASSINI. Di "incredibile disagio giovanile, una sorprendente carenza di empatia emotiva e una palese incapacità di comprendere l’estremo disvalore delle azioni commesse", parlano anche gli investigatori. 25 colpi di un coltello da sub per massacrare un ragazzo che non aveva ancora compiuto 17 anni, Thomas Christopher Luciani. L'omicidio scuote Pescara: giustiziato per un debito di droga di 200 euro. I presunti assassini sono due coetanei, liceali di "buona famiglia". Quando sono stati arrestati non hanno mostrato alcun segno di pentimento o sconvolgimento emotivo. Dopo aver assassinato Thomas se ne sono andati tranquillamente al mare insieme agli amici.

IN CARCERE PER DROGA. Italia viva ha voluto portare alla Camera un disegno di legge con un super-sconto di pena per i detenuti con buona condotta: ci sarebbe un'immediata fuoriuscita di detenuti da celle sovraffollate (ci sono 61 mila detenuti in Italia ma 48 mila posti dietro le sbarre). Secco no non solo della maggioranza, ma anche del M5s. In Italia il 34,1% dei detenuti è in carcere per effetto della legge sulle droghe, rispetto alla media dell'Ue del 18%. Il sovraffollamento dipende dalla legge sugli stupefacenti: oltre un quarto delle persone entrate in carcere nel 2023, 10.697 su 40.661, devono il loro stato di detenzione al testo unico sulle sostanze illegali. Sono gli effetti penali del reato di detenzione ai fini di spaccio: la legge Jervolino-Vassalli di inizio anni '90 continua a essere il principale veicolo di ingresso.

20 SECONDI. Venti secondi senza reagire. Sarebbero troppi secondo la Corte di Appello di Milano, che ha deciso di assolvere per la seconda volta un ex sindacalista della Cisl, accusato di violenza sessuale nei confronti di una hostess che nel 2018 si era rivolta a lui per una vertenza sindacale. Per i giudici quegli attimi di passività sarebbero bastati "a non dare prova del dissenso". Sentenza che "ci riporta indietro di 30 anni: un atto sessuale subdolo, repentino e senza consenso è violenza" precisa Maria Teresa Manente, avvocata dell’hostess e responsabile legale di Differenza Donna. "Faremo ricorso in Cassazione", assicura.

ZACCAGNI-GOL. Un gol all'ultimo secondo dopo una partita pasticciata. Con la Croazia finisce 1-1. Già si facevano calcoli sul valore del terzo posto nel girone per qualificarsi lo stesso, quando la riserva Zaccagni si inventa una perla che proietta la nazionale italiana agli ottavi di finale di Euro 2024. Gli azzurri vanno a Berlino, appuntamento il 29 giugno contro la Svizzera alle 18. Ma servirà un'Italia diversa rispetto a quella vista finora per fare strada nella competizione.

Vi segnalo inoltre in breve:

ALLERTA METEO. Allerta arancione per il maltempo oggi in Emilia Romagna. Gialla in altre nove regioni: Veneto, Basilicata, Lombardia, Marche, Puglia, Piemonte, Sicilia, Toscana e Umbria. Oggi e domani altre piogge e soprattutto temporali, localmente di forte intensità in particolare al Nord ma localmente anche al Centro.

BALNEARI. Neanche le Regioni a statuto speciale possono ignorare le disposizioni della direttiva Bolkestein e le tante sentenze. La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittime le norme della legge di Stabilità 2023-2025 della Regione Sicilia, che prorogano al 30 aprile 2023 il termine per la presentazione delle domande di rinnovo delle concessioni demaniali marittime. Le gare si devono fare, punto.

GUERRA IN UCRAINA. La Russia giudica gli Usa responsabili con l'Ucraina per il raid sulla Crimea compiuto con missili americani Atacms e il Cremlino minaccia "conseguenze". Washington afferma di fornire armi a Kiev affinché "possa difendere il suo territorio", sottolineando che anche "la Crimea fa parte dell'Ucraina".

ISRAELE PROTESTA. Gruppi di manifestanti israeliani hanno bloccato ieri il traffico sulle autostrade 2 e 4, vicino a Tel Aviv, come parte della settimana di protesta contro il governo: "Mentre gli ostaggi vengono abbandonati a Gaza, il Nord sta bruciando e un'altra guerra minaccia di scoppiare, il governo sta trascurando tutte le nostre vite". I manifestanti chiedono che venga dichiarato uno sciopero generale in tutto Israele.

INCIDENTI AEREI. Aerei della compagnia statunitensi Delta Airlines hanno avuto quattro gravi incidenti in 48 ore la scorsa settimana, riporta il San Francisco Chronicle, specificando che due sono avvenuti su voli diretti verso la città californiana. Problemi ai motori, ai freni, incendi. Nessuna conseguenza seria, ma inevitabilmente la coincidenza desta un po' di preoccupazione.

Buona giornata su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Thomas ucciso a 16 anni da coetanei "di buona famiglia", chi ha vinto le elezioni, Assange libero e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata
Today è in caricamento