Sabato, 13 Luglio 2024
Start, la rassegna di Today

Dov'è finito Prigozhin, il giallo dell'auto esplosa in tangenziale e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Start, la rassegna di Today: edizione di lunedì 26 giugno 2023

Buongiorno dalla redazione di Today. Ecco Start, le notizie da sapere per iniziare la giornata: è lunedì 26 giugno 2023.

DOV'È PRIGOZHIN. Sono ignoti sono molti punti dell'accordo annunciato sabato notte tra Putin e Prigozhin. Resta la spaccatura emersa nelle stanze del potere russo. "Per Putin è l'inizio della fine, è in un grosso guaio", ha sentenziato dall'estero Mikhail Kasyanov, ex primo ministro durante la prima presidenza Putin (2000-2004) e ora visto da qualche osservatore a Mosca come il candidato che alcuni Paesi occidentali vedrebbero volentieri dopo Putin in una nuova Russia al Cremlino. Fantapolitica. La realtà è invece che, a 24 ore dall'annuncio dell'accordo per il ritiro delle truppe Wagner giunte a pochi chilometri da Mosca, nessuno sa dove sia il capo della ribellione Evgenij Prigozhin. Visto l'ultima volta in pubblico mentre lasciava Rostov, sarebbe destinato alla Bielorussia. Il suo ufficio stampa personale tace. La Lituania si è già detta preoccupata della possibile permanenza del capo di Wagner nello Stato confinante.

ESTREMA DESTRA EUROPEA. La vera notizia non è che il partito conservatore di Nea Dimokratia trionfi in Grecia e centri l'obiettivo della maggioranza assoluta: potrà governare da solo, con il 40,6% ottenuto e 158 seggi. La grande "novità" delle politiche greche è l'ingresso in parlamento del partito "Spartani", che sfiora il 5 per cento. Una forza di estrema destra senza nemmeno un vero e proprio programma, nata nel 2017 con percentuali irrisorie, che ha letteralmente preso il volo dopo la "benedizione" di un personaggio di punta di Alba Dorata. Altri due partiti di estrema destra hanno eletto deputati. In Germania intanto l'estrema destra di AlternativefürDeutschland vince per la prima volta un'elezione distrettuale: a Sonneberg (Turingia) il suo candidato vince il ballottaggio contro il candidato della Cdu.

RIVOLUZIONE DIABETE. Per i pazienti diabetici si passerà presto da 365 a sole 52 iniezioni di insulina in un anno grazie a una nuova molecola che ha il potenziale di semplificare la terapia insulinica, eliminando per i pazienti il disagio dell'iniezione giornaliera. Un deciso miglioramento della qualità di vita dei pazienti diabetici. Lo studio sul New England Journal of Medicine mostra per la prima volta i risultati di efficacia a lungo termine della nuova insulina settimanale Icodec: è attesa ora l'approvazione della nuova molecola da parte degli Enti regolatori del farmaco per renderla disponibile per la commercializzazione per i pazienti con diabete in tutto il globo.

AUTO ESPLOSA IN TANGENZIALE. Il Cnr ha avviato una indagine interna per fare luce sull'incidente avvenuto due giorni fa sulla tangenziale di Napoli, quando una vettura-prototipo su cui viaggiavano una ricercatrice dell'istituto e un giovane laureando è esplosa, provocando ustioni gravissime a entrambi i passeggeri ora ricoverati con prognosi riservata. La vettura esplosa, una Volkswagen Polo, è un prototipo affidato all'università di Salerno per un progetto di ricerca europeo sulla ibridizzazione dei motori. Le prove vengono fatte anche su strada. Le gravi condizioni dei due feriti - Maria Vittoria Prati, 66 anni, e Fulvio Filace di 25 - non hanno ancora permesso agli investigatori di raccogliere le loro testimonianze. Si ipotizza un problema alle batterie.

I ROTTAMI DEL TITANUn'indagine sulle cause del disastro del sommergibile Titan (5 morti) è stata aperta dalla guardia costiera degli Stati Uniti. L'investigatore capo Jason Neubauer ha affermato che la priorità è recuperare i detriti. Una commissione avrà il compito di determinare cosa abbia causato la tragedia e offrire possibili raccomandazioni alle autorità competenti per procedere legalmente con azioni civili o penali, se necessario.

Vi segnalo inoltre, in breve:

AUMENTO PENSIONI. Riparte il confronto sulle pensioni tra governo e sindacati. A luglio arrivano gli aumenti delle minime previsti in Legge di bilancio.

L'INCIDENTE DI PESARO. A Pesaro drammatico incidente provocato da un'auto che non si è fermata all'alt dei carabinieri. Nella fuga è stata travolta un'altra vettura. Il bilancio è pesantissimo: morta una giovane madre 32enne e anche l'automobilista in fuga che ha causato l'incidente. Altre tre persone sono rimaste ferite.

15 GIORNI SENZA KATA. Da oltre due settimane una bambina di 5 anni è svanita nel nulla nel cuore dell'Italia e di lei non si hanno più notizie. Aumenta la paura su cosa possa esserle accaduto.

EMANUELA ORLANDI. Nei giorni del quarantennale della scomparsa, papa Francesco la ricorda all'Angelus ed esprime "vicinanza" alla famiglia assicurando la sua "preghiera"."Il tabù è caduto finalmente - commenta il fratello Pietro - è un bel passo avanti, un segnale positivo e di speranza per arrivare alla verità".

CHEF RAPITO. Le immagini riprese dalle telecamere mostrano due ragazzi vestiti di nero che entrano in un ristorante per uscirne pochi secondi dopo costringendo il proprietario ad "accompagnarli" fuori. Panfilo Colonico, per tutti "Benny l'italiano", 49enne chef abruzzese è stato sequestrato a Guayaquil, capitale economica dell'Ecuador.

STRAGE SIRIA. Nove persone sono state uccise e dozzine ferite dopo che aerei da combattimento russi hanno bombardato una città nella provincia siriana nordoccidentale di Idlib, controllata dai ribelli.

GASOLIO IN MARE. Un errore umano durante un'operazione di riempimento del serbatoio di una imbarcazione turistica nell'isola di Santa Cruz, nell'arcipelago delle Galapagos (patrimonio Unesco), ha causato lo sversamento in mare di oltre 1.000 litri di gasolio.

SECHI SE NE VA. Il capo ufficio stampa di Giorgia Meloni, Mario Sechi, secondo forti indiscrezioni, sta per lasciare l'incarico (assunto solo a inizio marzo) e accettare la nomina a direttore di Libero.

ALLEGRI RESTA. Fabrizio Romano, uno dei giornalisti più esperti e stimati al mondo quando si parla di calciomercato, rivela che Massimiliano Allegri ha rifiutato un'importante proposta dei sauditi dell'Al Hilal: un biennale da 20 milioni di stipendio all'anno fino a giugno 2025: è concentrato solo sulla Juventus.

FORZA AZZURRI. La nazionale under 21 batte 3-2 la Svizzera e si rimette in corsa per la qualificazione ai quarti degli Europei.

Per ricevere nella tua casella email ogni mattina Start, con tutte le notizie da sapere per iniziare la giornata, compila il form qui sotto. Buon lunedì, su Today.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dov'è finito Prigozhin, il giallo dell'auto esplosa in tangenziale e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata
Today è in caricamento