rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Start, la rassegna stampa di Today.it

Nuovi attacchi a Gaza con centinaia di morti, Italia al gelo, la sfida di Salvini agli "abusivi" di Bruxelles e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Start, la rassegna stampa di Today.it: edizione di lunedì 4 dicembre 2023. Le notizie del giorno

Buongiorno dalla redazione di Today. Ecco Start, le notizie da sapere per iniziare la giornata: è lunedì 4 dicembre 2023.

GAZA, ISRAELE LANCIA L'INVASIONE A SUD -  L'operazione di terra a Gaza, lanciata da Israele dopo il devastante attacco di Hamas del 7 ottobre, è entrata in una nuova fase. La tregua è definitivamente archiviata e i tank sono entrati a Khan Yunis per colpire con più precisione gli obiettivi di Hamas. Un'operazione mirata a strappare al gruppo armato palestinese anche il sud della Striscia e condotta con raid aerei massicci. Solo in due giorni i bombardamenti israeliani hanno ucciso più cinquecento palestinesi, secondo i dati del ministero della Sanità di Gaza. Il bombardamento israeliano del sud di Gaza è "il peggior bombardamento della guerra in questo momento", ha detto il portavoce dell'Unicef James Elder in un messaggio su X. "Sto assistendo a un numero enorme di vittime tra i bambini. Abbiamo un ultimo avvertimento per salvare i bambini e la nostra coscienza collettiva", ha aggiunto.

ITALIA AL GELO - Quella che inizia oggi, 4 dicembre, sarà una settimana all'insegna del freddo e della neve. Secondo gli esperti, le correnti artiche faranno sentire i loro effetti soprattutto al Nord. Temperature in calo. Sono attese nevicate fino a quote molto basse a iniziare da Piemonte, Liguria occidentale, Veneto, Friuli, Alpi orientali. Neve possibile a Torino, Milano, Cuneo, Alessandria, Asti, Vercelli, Novara, Varese, Bergamo, a tratti Brescia e Monza. Un nuovo affondo del maltempo è previsto per il giorno dell'Immacolata con anche fenomeni intensi e venti tempestosi.

NUOVA NOMINA PER IL GENERALE VANNACCI - Nuovo incarico per il generale-scrittore Roberto Vannacci, che l'estate scorsa, in seguito alle polemiche causate dal suo libro autoprodotto, "Il mondo al contrario", era stato avvicendato da comandante dell'Istituto geografico militare di Firenze. Ora sarà capo di Stato Maggiore del Comando delle forze operative terrestri dell'Esercito. Insorge l'opposizione: "Scandaloso premiarlo". "Non è stato né promosso né retrocesso", replica il ministro della Difesa, Guido Crosetto. L'ufficiale, da parte sua, si dice soddisfatto: "è un ruolo prestigiosissimo che assumo e porterò avanti con la passione di sempre". Senza sciogliere la riserva su un suo futuro politico con una candidatura già alle elezioni europee dell'anno prossimo dopo il "porte aperte" dichiarato dal vicesegretario della Lega Andrea Crippa. "Non mi precludo nulla", fa sapere il generale.

I GENITORI DI TURETTA IN CARCERE DAL FIGLIO- Filippo Turetta, in carcere a Verona per l'omicidio dell'ex fidanzata Giulia Cecchettin, ha incontrato i genitori: mamma Elisabetta e papà Nicola. Il colloquio era già stato autorizzato per mercoledì scorso dalla procura di Venezia, ma la coppia aveva preferito prendere tempo. I genitori "lo hanno abbracciato. Abbiamo fatto in modo di tutelare la loro privacy, come si fa con ogni famiglia" spiega una fonte all'Adnkronos. I genitori di Turetta hanno lasciato il carcere in lacrime, ringraziando gli agenti della polizia penitenziaria per il loro lavoro di custodia, e hanno promesso al figlio che torneranno. Domani, martedì 5 dicembre, ci saranno i funerali di Giulia. Prevista la presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. 

SALVINI CONTRO "GLI ABUSIVI DI BRUXELLES" - La corsa per liberare Bruxelles "da chi la occupa abusivamente" è partita. Il leader della Lega Matteo Salvini partecipa a Furenze a alla kernesse con gli alleati sovranisti europei e lancia la sfida "all'Europa dei banchieri e della 'burocrazia massonica". Ai suoi alleati in Italia dice: "Sbagliato dividersi" proprio a Strasburgo al voto di giugno. Il riferimento è a Antonio Tajani, numero uno di Forza Italia.

Vi segnalo inoltre, in breve:

FEMMINICIDI, I FUNERALI DI VINCENZA ANGRISANO OGGI - Oggi ad Andria si celebrano i funerali di Vincenza Angrisano, la 42enne uccisa martedì scorso dal marito Luigi Leonetti. L'uomo ha confessato il delitto.  La donna è stata raggiunta da tre coltellate mentre si trovava sulla porta del bagno, nella casa di famiglia. Quella mortalel'ha raggiunta al petto. Il marito stesso ha chiamato il 118, ma il personale del 118 ha solo potuto constatare il decesso.

L'ATTENTATO DI PARIGI SPAVENTA LA FRANCIA A POCHI MESI DALLE OLIMPIADI - Armand Rajabpour-Miyandoab, il francese di origini iraniane che sabato sera ha ucciso un giovane turista tedesco e ferito altre due persone vicino alla Torre Eiffel a Parigi, ha giurato fedeltà al sedicente Stato islamico (Isis) in un video di rivendicazione. Lo ha confermato il procuratore antiterrorismo Jean-Francois Ricard. Il sospetto, convertitosi all'Islam nel 2015, è "caduto molto rapidamente nell'ideologia jihadista", guardando "video di propaganda", ha indicato il procuratore. Dalle indagini emerge che la madre di Armand Rajabpour-Miyandoab già alla fine di ottobre aveva riferito alle autorità la sua preoccupazione per il comportamento del figlio che si era "chiuso in se stesso". 

SANREMO 2024, I BIG IN GARA - Amadeus ha svelato i nomi di 27 Big in gara a Sanremo 2024. Ci sono grandi ritorni e debutti. Saliranno sul palco del teatro Ariston: Fiorella Mannoia, Geolier, Dargen D'Amico, Emma, Fred De Palma, Angelina Mango, La Sad, Diodato, Il Tre, Renga & Nek, Sangiovanni, Alfa, Il Volo, Alessandra Amoroso, Gazzelle, Negramaro, Irama, Rose Villain, Mahmood, Loredana Bertè, The Kolors, Big Mama, Ghali, Annalisa, Mr Rain, Maninni, Ricchi & Poveri. A loro si aggiungeranno i 3 artisti che saliranno sul podio nella finale di Sanremo Giovani il 19 dicembre. Lo stesso Amadeus ha annunciato che sarà il suo ultimo, anche se i "rumors" dicono che è molto corteggiato per una prosecuzione alla guida della kermesse.

L'ITALIANA BRIGNONE NELLA STORIA DELLO SCI - Federica Brignone ha vinto anche il secondo gigante di Mont Trembland. Per lei è la vittoria numero 23, azzurra più vincente di sempre. Seconda la svizzera Lara Gut-Behrami e terza l'americana Mikaela Shiffrin. È la prima volta che l'azzurra realizza una doppietta così, coronamento di una carriera che nel 2020 l'ha vista vincere la coppa del mondo, unica italiana nella storia dello sci. Per l'Italia poi c'è Marta Bassino ottava, mentre Sofia Goggia ha invece chiuso decima. 

Buona giornata, su Today.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi attacchi a Gaza con centinaia di morti, Italia al gelo, la sfida di Salvini agli "abusivi" di Bruxelles e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Today è in caricamento