Venerdì, 18 Giugno 2021

Ecco i punti più pericolosi in cui guidare in Italia

L'Aci ha pubblicato la "mappa degli incidenti" 2013: divisi per Comune, ecco i punti più pericolosi delle diverse tratte autostradali. E non solo

La "mappa degli incidenti stradali". Possiamo chiamare così l'elaborazione dei dati Aci-2013 sulla localizzazione degli incidenti stradali. Una "mappa della morte" che vede come triste trionfatore l'A1 Milano-Napoli, con il picco di incidenti in quel di Barberino di Mugello, con 52 "sinistri" e due vittime.

Come riporta Il Sole 24 Ore, lungo la Salerno-Reggio Calabria, invece, il picco di incidenti si registra nel tratto che percorre il capoluogo calabro (25), ma la mortalità su strada raggiunge il record di 3 vittime a San Cipriano Picentino.

Incrociando invece i dati Aci con le statistiche Istat 2013, emerge la classifica delle città "più pericolose": sul podio si piazzano Genova, Rimini e Milano. 

In particolare nel capoluogo ligure sono stati 131 ogni 10mila i mezzi protagonisti di un sinistro, 122 a Rimini e 117 a Milano. 
Sono, invece, Medio Campidano, Agrigento e Cosenza le province "più sicure". 

Quindi, una serie di curiosità: "gli incidenti stradali in Italia avvengono soprattutto su strade rettilinee, tra più di una autovettura, in particolare tra le 17 e le 21 del tardo pomeriggio, con un picco massimo il venerdì. Il mese da bollino rosso per chi viaggia su strada, invece, è luglio: gli incidenti stradali si concentrano proprio in questo periodo, con un incremento dei veicoli coinvolti già evidente nel mese di giugno".

Fonte: ilsole24ore.it →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco i punti più pericolosi in cui guidare in Italia

Today è in caricamento