Sabato, 19 Giugno 2021

Strage di cani, ne hanno avvelenati 50: "Il numero preciso non si saprà mai"

Episodio raccapricciante in Brasile. La maggior parte dei cani morti sono randagi, e come spiega il sito Geapress.org, in molti casi è più che possibile che gli animali avvelenati si siano allontanati andando a morire lontano dai luoghi dell’avvelenamento

Ha scioccato il mondo intero la nuova strage di cani in Brasile. Il veleno sparso in una vasta zona vicino a Caraì, nel Minas Gerais, ha provocato il decesso di almeno 50 cani, ma sarà impossibile stabilire con certezza il numero preciso.

La maggior parte dei cani morti sono randagi, e come spiega il sito Geapress.org, in molti casi è più che possibile che gli animali avvelenati si siano allontanati andando a morire lontano dai luoghi dell’avvelenamento. La distribuzione del veleno, a quanto si apprende, è stata capillare.

Le associazioni animaliste brasiliane protestano, ma lo scoraggiamento si fa strada. Infatti in Brasile le leggi non tutelano in maniera efficace gli animali, rendendo di fatto il reato privo di potere deterrente. Chiedono pene certe e detentive. Geapress continua:

Sul caso sta comunque indagando la polizia ma in molti temono che non si arriverà a nulla. Al fine di potere ottenere informazioni utili sull’autore del massacro di cani, una associazione locale ha per questo offerto una ricompensa di 500 Real.

Fonte: Geapress.org →

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di cani, ne hanno avvelenati 50: "Il numero preciso non si saprà mai"

Today è in caricamento