Venerdì, 23 Luglio 2021

Uccisi otto membri della stessa famiglia, killer in fuga: è strage in Ohio

Sono stati risparmiati dalla mattanza solo due neonati e un bimbo di tre anni. E' caccia all'uomo negli Usa. Gli inquirenti: "Ancora non sappiamo neanche quale sia il movente"

Foto di repertorio

OHIO (STATI UNITI) - Otto membri di una stessa famiglia sono stati giustiziati con un colpo alla testa nella contea di Pike, nello stato dell'Ohio, nel Nord degli Stati uniti. "Si tratta di tutti adulti e di un solo minore", ha spiegato lo sceriffo Charles Reader, precisando che tutte le vittime appartenevano alla stessa famiglia. Lo sceriffo non ha parlato di alcun movente per questa strage.

Nel corso della stessa conferenza stampa dopo la scoperta delle vittime, il ministro della giustizia dello stato dell'Ohio, Mike DeWine, ha aggiunto che "ogni vittima sembra essere stata giustiziata con un colpo alla testa. Secondo le prime osservazioni (...) nessuno si è suicidato", ha precisato, aggiungendo che "l'individuo o gli individui che hanno compiuto questo pluiriomicidio sono in fuga".

Molte delle vittime si trovavano nei loro letti quando sono state uccise. Due neonati di 4 giorni e 6 mesi e un bambino di sei anni sono sopravvissuti. Le scene del crimine sono quattro abitazioni diverse, nel raggio di una cinquantina di chilometri, non lontano da Cincinnati.

Fonte: New York Post →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisi otto membri della stessa famiglia, killer in fuga: è strage in Ohio

Today è in caricamento