rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022

Stragi, suicidi e depressione: la doppia guerra dei militari Usa

Record di militari Usa affetti da disordini della personalità

Sono solo 400 gli psichiatri dell'esercito statunitense a fronte di 400mila soldati Usa che soffrono di problemi psicologici. Sono questi i numeri, che possiamo trovare nell'articolo di Michele Farina pubblicato dal Corriere della Sera, e che ci rivelano l'inadeguatezza delle forze armate americane nel fronteggiare casi che, come avvenuto per la strage di Kandahar, possono sfociare in tragedie.

Dal 2001 a oggi si assiste a un record di militari affetti da disordini della personalità, con 260mila uomini e donne che soffrono di disturbi post-traumatici che non li abbandonano neanche con il ritorno alla proprie case. Almeno 31mila di questi, negli ultimi 11 anni sono stati congedati.

Suicidi, omicidi, disoccupazione e vagabondaggio sono le piaghe che affliggono i militari dopo aver servito nelle guerre di Washington, in una battaglia parallela che si combatte ogni giorno, e non solo al fronte.
 

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stragi, suicidi e depressione: la doppia guerra dei militari Usa

Today è in caricamento