Sabato, 5 Dicembre 2020

Stromboli, decisa accelerazione dell'attività vulcanica: "4-5 volte superiore alla media"

Le ultime rilevazioni registrano una decisa accelerazione del rilascio di gas su valori molto alti, simili ai valori misurati in corrispondenza dell'eruzione effusiva del 2014.

Resta a livelli molto alti l'attività dello Stromboli dopo la terribile esplosione dello scorso 3 luglio. Le ultime rilevazioni, effettuate dal Dipartimento Scienze della Terra dell'Università di Firenze, registrano una decisa accelerazione del rilascio di gas con un flusso di anidride solforosa che si attesta su valori molto alti, simili ai valori misurati in corrispondenza dell'eruzione effusiva del 2014.

I dati acquisti confermano l'aumento del trasporto di magma nelle porzioni sommitali dei condotti.

Un dato confermato dai tremori che vengono registrati dai sismometri. 

stromboli-3-4

Nelle ultime ore la sovrappressione, associata con l'attività esplosiva, è aumentata ed è 4-5 volte superiore alla media. 

Tutti i dati confermano uno stato di attività esplosiva molto alta che riflette una continua alimentazione della colonna magmatica che ormai staziona in superficie a partire dall'evento parossistico.

Colate di lava vengono registrate lungo la Sciara del fuoco dal cratere di Sud Ovest e - da venerdì notte - da uno nuovo generato sul settore di Nord Est. 

Stromboli, lo speciale: col vulcano non si può vivere, ma neanche senza

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel timelapse le ultime ore sulla Sciara del Fuoco (video Skyline webcams)

Lo spettacolo delle esplosioni e delle colate, lungo il pendio della Sciara, sta attirando, in particolare di notte, residenti e turisti sotto l'occhio vigile della Guardia Costiera di Lipari che provvede a far rispettare le distanze di sicurezza.

In volo sullo Stromboli: il video del drone

Come spiegano dal Laboratorio di Geofisica Sperimentale dell'Università di Firenze si può notare come la morfologia della terrazza craterica sia cambiata dopo l'esplosione parossistica del 3 luglio 2019: risulta più estesa di circa 120-150 metri nell'area del cratere di Sud Ovest.

Fonte: Laboratorio Geofisica Sperimentale Unifirenze →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stromboli, decisa accelerazione dell'attività vulcanica: "4-5 volte superiore alla media"

Today è in caricamento