Sabato, 27 Febbraio 2021
Orrore / Torino

La ragazza violentata da due coetanei conosciuti poco prima

La ventenne di Torino sotto shock non ha raccontato nulla a nessuno, arrivando al punto di tentare il suicidio. Poi grazie al supporto di un amico la decisione di denunciare

Foto archivio

E' una brutta storia quella che arriva da Torino: inizia in piena estate, a metà del luglio scorso, una ragazza poco più che ventenne, dopo un’uscita con amici deve essere accompagna a casa da due ragazzi conosciuti quella sera: con una scusa, la portano nell’abitazione di uno dei due e la violentano, a turno. E poi come nulla fosse l'avevano riaccompagnata a casa.

Torino: la giovane violentata da due coetanei a luglio

Un orrore che ovviamente rovina la vita della giovane vittima della terribile violenza sessuale. Per quasi tre mesi, la giovane si tiene dentro il dolore e l’angoscia, tentando anche di suicidarsi, ingerendo farmaci. Poi la decisione di confessare tutto a un amico. A quel punto va in ospedale e da lì parte la segnalazione per la polizia.

Ora al lavoro ci sono gli agenti del commissariato di zona e quelli della terza sezione della Squadra mobile, che si occupa proprio anche di reati sessuali.  Si cerca di ricostruire nei dettagli quella serata, come racconta Massimiliano Nerozzi sull'edizione torinese del Corriere della Sera.

La ragazza, uscita con un amico, conosce i due giovani che, quando la sera volge ormai al termine, la devono riaccompagnarla a casa. Come da richiesta del comune amico. Uno dei due conferma che ci penseranno loro, ma che prima deve passare dal proprio appartamento, per recuperare le chiavi della macchina. Tanto, sorride in modo amichevole, sono solo quattro passi a piedi.

E invece in quella casa va in scena lo stupro. La giovane non riesce né a piangere né a urlare. Sconvolta, sotto shock per settimane. Mesi. Arriva al punto di cercare di uccidersi. Grazie al supporto di un amico si convince a denunciare tutto, a parlarne con i genitori, a farsi visitare in ospedale. La macchina della giustizia si è messa in moto.

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ragazza violentata da due coetanei conosciuti poco prima

Today è in caricamento