Lunedì, 21 Giugno 2021

Fece morire di fame e freddo il figlio di 4 anni: madre "mostro" si suicida in carcere

I medici intervenuti durante il processo hanno paragonato le condizioni fisiche del bambino a quelle di una vittima dei campi di concentramento

L'omicidio di Daniel Pelka, 4 anni, sconvolse l'Inghilterra nel 2013. Morì a causa dei maltrattamenti subiti dalla madre Magdalena Luczak e del patrigno, Mariusz Krezolek, due giovani polacchi emigrati a Coventry per lavoro. 

Ciò che emerse in tribunale lasciò senza fiato gli inglesi: il piccolo Daniel veniva privato sistematicamente del cibo, e veniva chiuso ore e ore in uno sgabuzzino al freddo. 

Affamato e sofferente, Daniel svenne davanti alla madre, che invece di chiamare i soccorsi, lo chiuse nel suo “ripostiglio”, lasciandolo lì per le successive 32 ore: il piccolo morì in condizioni terribili.  

I medici intervenuti durante il processo hanno paragonato le condizioni fisiche del bambino a quelle di una vittima dei campi di concentramento nazisti.  Magdalena Luczak e Mariusz Krezolek vennero condannati all’ergastolo.

Pochi giorni fa l'epilogo della vicenda: la madre del piccolo Daniel, sopraffatta dai sensi di colpa, si è tolta la vita in carcere a Foston Hall, nel Derbyshire, proprio nel giorno in cui il figlio avrebbe compiuto 6 anni, scrive il Guardian.
 

Fonte: The Guardian →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fece morire di fame e freddo il figlio di 4 anni: madre "mostro" si suicida in carcere

Today è in caricamento