Uomo si uccide in diretta su TikTok: con un colpo si fa saltare la faccia in video

Il 33enne Ronnie McNutt si è tolto la vita e il filmato è diventato virale sulla piattaforma

Foto Daily Star

Un video impressionante che l'algoritmo non è riuscito a fermare in tempo. Un video di una ferocia che racconta la parte peggiore del nostro tempo. Un giovane di 33 anni si è tolto la vita in diretta su TikTok. Ronnie McNutt si è suicidato nella sua abitazione in Mississippi mentre era in diretta su TikTok. Il video del suicidio è diventato virale in pochi minuti. Migliaia di persone lo hanno visto tanto da farlo arrivare nella sezione dei suggerimenti e moltiplicare l'effetto di propagazione delle immagini. Esiste, infatti, sul social un'area chiamata “For you” che segnala agli utenti video che potrebbero piacere loro. Di fatto si vede una miniatura che invita a cliccare. Sono tanti gli utenti che hanno denunciato di aver aperto la clip convinti fosse uno dei soliti contenuti divertenti che l'algoritmo propone e invece di essersi trovati di fronte a immagini strazianti. La miniatura proponeva solo un ragazzo con la barba che sembrava stesse parlando rivolto alla camera del telefono. La realtà era completamente diversa. Il 33enne ha imbracciato il suo fucile e si è sparato al viso facendosi saltare la testa. Una scena bruttissima che molti utenti si sono prodigati di evitare agli altri avvertendo che in realtà si trattava di un suicidio con immagini forti. Contemporaneamente all'esplosione virale del video anche su Twitter è partita una campagna di avviso a non aprire il video.

Come ha reagito l'algoritmo di TikTok

Uno degli aspetti che più preoccupano gli utenti del social è come sia stato possibile che il video sia arrivato nella sezione FYP senza che l'algoritmo o chi per esso lo censurasse? Un portavoce di TikTok ha in realtà difeso la piattaforma dichiarando che il video era partito da Facebook e che i sistemi di protezione del social hanno funzionato tempestivamente. “Domenica sera, le clip di un suicidio che erano state trasmesse in live streaming su Facebook sono circolate su altre piattaforme, incluso TikTok. I nostri sistemi hanno rilevato e segnalato automaticamente queste clip per aver violato le nostre norme sui contenuti che mostrano, elogiano, glorificano o promuovono il suicidio. Stiamo vietando gli account che tentano ripetutamente di caricare clip e apprezziamo i membri della nostra community che hanno segnalato contenuti e avvertito gli altri di non guardare, coinvolgere o condividere tali video su qualsiasi piattaforma per rispetto della persona e della sua famiglia. Chiunque nella nostra comunità stia lottando con pensieri di suicidio o sia preoccupato per qualcuno che lo è, lo incoraggiamo a cercare supporto e forniamo accesso alle hotline direttamente dalla nostra app e nel nostro Centro sicurezza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chi era la vittima 

Resta su tutto il dolore per la scomparsa di un giovane veterano dell'esercito che aveva servito in Iraq e che purtroppo aveva perso il lavoro in uno stabilimento della Toyota a Blue Springs, New Albany. Faceva parte anche della Celebration Church Tupelo che ha dato la notizia della sua morte su Facebook. “Nel mezzo di un'improvvisa tragedia che si è verificata la scorsa notte, siamo addolorati con la famiglia McNutt per la morte di nostro fratello in Cristo, Ronnie McNutt”.

Fonte: Daily Star →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento