Sabato, 16 Ottobre 2021

Anche il lavoro svolto nel tragitto casa-ufficio sarà pagato: la novità in Svizzera

Nuovo regolamento in vigore dal primo gennaio per i dipendenti pubblici in Svizzera, che potranno richiedere l'autorizzazione ai superiori per includere nel calcolo della giornata lavorativa anche il tempo passato in treno a sbrigare questioni di lavoro

In Svizzera i dipendenti pubblici potranno richiedere di includere nel calcolo delle ore lavorative anche il tempo del tragitto verso l'ufficio, a condizione che i pendolari viaggino però su mezzi pubblici e dopo aver ricevuto l'autorizzazione dal capo.

Il tempo passato tra mail, messaggi e telefonate mentre si è viaggio per arrivare in ufficio può venire quindi incluso nel calcolo della giornata lavorativa. In Svizzera un dipendente impiega mediamente 62 minuti al giorno nel tragitto casa-ufficio e ritorno.

Il nuovo regolamento per gli impiegati federali è entrato in vigore da primo gennaio 2020, dopo le richieste di quattro sindacati del personale, come ricostruisce Franco Zantonelli.

"Una maggiore flessibilità nella forma di lavoro è un'esigenza dei nostri giorni", era stato il commento di Anand Jagtap, dell'Ufficio federale del personale, il quale ha specificato che l'autorizzazione ai dipendenti sarà concessa dai superiori che valuteranno caso per caso in base alle caratteristiche presenti.

Fonte: La Repubblica →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il lavoro svolto nel tragitto casa-ufficio sarà pagato: la novità in Svizzera

Today è in caricamento