Domenica, 28 Febbraio 2021

“Talco cancerogeno”:  Johnson & Johnson condannata a risarcire una donna con 25 milioni di dollari

Dalla California è arrivata l'ennesima sentenza contro la multinazionale statunitense: la giuria ha condannato l'azienda a pagare la somma ad una donna di 66 anni, ammalatasi di tumore dopo aver utilizzato il prodotto

Dagli Stati Uniti arriva una nuova condanna contro la Johnson & Johnson, società farmaceutica  statunitense che produce farmaci, apparecchiature mediche e prodotti per la cura personale e l'automedicazione. Una giuria californiana ha condannato la multinazionale al pagamento di 25,7 milioni di dollari a favore di Joanne Anderson, una donna di 66 anni che ha sostenuto di aver sviluppato un mesotelioma (tumore che colpisce lo strato di cellule che riveste le cavità sierose del corpo) usando il talco della Johnson & Johnson.

Il borotalco causa davvero il cancro?

Come riporta la Cnn in un articolo di Jen Christensen, l'azienda era accusata di non aver informato i consumatori in maniera adeguata sul fatto che il prodotto contenesse asbesto, un insieme di minerali del gruppo degli inosilicati e del gruppo dei fillosilicati, che possono causare tumori. La multinazionale ha sempre respinto questa tesi, ma fino ad ora è sempre stata condannata a pagare risarcimenti per centinaia di milioni di dollari.

Fonte: Cnn →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Talco cancerogeno”:  Johnson & Johnson condannata a risarcire una donna con 25 milioni di dollari

Today è in caricamento