rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023

Tatuaggio all'hennè in vacanza: "La cicatrice non andrà mai più via"

Chloe Goodwin, una ragazza inglese di 20 anni, era in vacanza in una località turistica in Bulgaria: stava passeggiando con gli amici sul lungomare quando ha deciso di fare un tatuaggio temporaneo all'hennè. Non una grande idea

Pessima idea quel tatuaggio all'hennè.  Chloe Goodwin, una ragazza inglese di 20 anni, era in vacanza in una località turistica in Bulgaria: stava passeggiando con gli amici sul lungomare quando ha deciso di fare un tatuaggio temporaneo all'hennè.

In un primo momento il tatuaggio non le ha dato alcun problema, ma 10 giorni dopo sono iniziati i problemi. Tornata a casa, le hanno prescritto una cura a base di antibiotici, ma la cicatrice la accompagnerà per tutta la vita.

Il servizio sanitario inglese ha emesso una nota per mettere in guardia i giovani dal farsi fare tatuaggi all’henné. "Possono lasciare cicatrici perenni ma possono provocare anche una reazione allergica fatale", chiariscono le autorità sanitarie. Spesso infatti la pasta nera usata per i tatuaggi temporanei può contenere alti livelli di un colorante chimico così potente e tossico che "è illegale utilizzarlo sulla pelle".

I medici hanno notato un aumento esponenzale di reazioni molto forti ai tatuaggi all'hennè negli ultimi anni: "Pensateci due volte prima di farli", dicono.

Fonte: Burton Mail →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tatuaggio all'hennè in vacanza: "La cicatrice non andrà mai più via"

Today è in caricamento