rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024

Teheran contro l'Aiea: accuse di spionaggio e sabotaggio

Secondo le fonti citate dal Washington Post le accuse servirebbero da pretesto per restringere l'accesso ai propri siti nucleari

L'Iran contro l'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica: secondo Teheran l'agenzia dell'Onu è colpevole di spionaggio e sabotaggio, e pertanto starebbe pensando di restringere l'accesso dei propri siti nucleari ai suoi ispettori. Lo rivela oggi il quotidiano statunitense The Washington Post.

Secondo Teheran l'Aiea sarebbe direttamente coinvolta in due presunti attacchi contro le reti elettriche che alimentano due siti nucleari, attacchi la cui veridicità peraltro non è mai stata confermata. Tali accuse, senza precedenti, secondo fonti diplomatiche potrebbero servire come giustificazione per una interruzione della cooperazione fra l'Iran e l'Agenzia dell'Onu.


Stando alle fonti citate dal Washington Post, le ultime visite degli ispettori in Iran si sarebbero svolte in un'atmosfera di intimidazione, che metterebbe in forse anche le possibilità effettive dell'Agenzia di monitorare i programmi nucleari iraniani.

Fonte: Washington Post →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teheran contro l'Aiea: accuse di spionaggio e sabotaggio

Today è in caricamento