Idea tessera di cittadinanza: sconti su mezzi e servizi ai cittadini virtuosi

Più degrado denunci, più crediti guadagni: la proposta di un gruppo di consiglieri del Municipio 1 di Milano è meritevole di attenzione

Foto di reperto ANSA

A breve a Milano potrebbe arrivare la tessera di cittadinanza a punti. Di che si tratta? Di una tessera digitale destinata ai ragazzi frequentanti le scuole secondarie ed i cittadini in generale, sulla quale accreditare quali "crediti di cittadinanza" i comportamenti virtuosi come la segnalazione dell’abbandono di rifiuti, atti di vandalismo, violazioni che non rispettano le normative comunali sull’igiene ed il decoro urbano.

E ancora: la restituzione di oggetti ritrovati, il malfunzionamento di servizi pubblici, il prestito di libri da biblioteche comunali, la partecipazione attiva alle competizioni elettorali in qualità di scrutatori, vice o presidenti di seggio.

Tra le cose che i cittadini potrebbero segnalare ci sono ad esempio i lampioni che non funzionano, l’erba da tagliare nelle aree verdi, la rimozione di rifiuti abbandonati, la segnalazione di venditori abusivi, la segnaletica da rinnovare o le buche nelle strade.

Più degrado denunci, più guadagni

Ma a cosa dovrebbe servire accumulare dei "crediti di cittadinanza"? I crediti potrebbero essere spesi per ottenere ad esempio una riduzione di prezzo sui servizi di noleggio di auto, motocicli e biciclette, parcheggi comunali/convenzionati, biglietto di ingresso di teatri e musei. Oppure per ottenere uno sconto sui servizi comunali: abbonamenti ai trasporti locali, corsi, e altro. Insomma, chi si comporta bene e dimostra di tenere alla propria città sarà ripagato con un vantaggio economico da spendere in servizi o eventi culturali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ora, intendiamoci, si tratta solo di una proposta. L’idea è stata presentata (sotto forma di mozione) dai consiglieri del Municipio 1 Giampaolo Giorgio Berni Ferretti, responsabile politico di Forza Italia del Municipio 1, e Marco Zazza. Al momento dunque non c’è nulla di concreto, ma la proposta è senza dubbio meritevole di attenzione. 

Fonte: MilanoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento