Martedì, 22 Giugno 2021
La nascita / Nicaragua

La fantastica tigre bianca del Bengala nata in uno zoo e rifiutata dalla madre

La genitrice è stata salvata da un circo cinque anni fa. La stanno accudendo i proprietari dello zoo. Anche il nonno aveva il manto bianco

Una nascita inaspettata, ma non troppo, è avvenuta all'interno di uno zoo in Nicaragua. Una tigre bianca del Bengala è venuta alla luce in uno zoo centroamericano. È stata chiamata Nieves, ossia Neve, un nome suggestivo che richiama il suo caratteristico colore. La particolarità della notizia non sta soltanto nel bianco del suo manto, ma anche nella storia che ha accompagnato i primi attimi della sua vita. La madre, una tigre del Bengala gialla e nera, è stata salvata da un circo cinque anni fa ed è ospite dello zoo. Dopo aver dato alla luce Nieves non è riuscita a produrre latte necessario al nutrimento del suo cucciolo, rifiutandolo.

La nuova madre della cucciola 

Un atteggiamento che ha colpito il cuore del direttore dello zoo, Eduardo Sacasa e di sua moglie, Marina Argüello. I due si sono confrontati e sono immediatamente corsi ai ripari con l’unica soluzione che è apparsa loro possibile e immediatamente praticabile. Da allora, poco più di una settimana, è Marina ad occuparsi della piccola Nieves. La accudisce con grande devozione e si occupa del suo nutrimento seguendo le indicazioni precise di esperti: ogni tre ore al cucciolo viene somministrato latte di capra caldo. Un gesto di grande amore, ma anche di notevole impegno che al momento non sembra pesare alla coppia, anzi. D’altra parte già nel maggio del 2019, il direttore Sacasa accolse con favore l'arrivo di Osma e Halime, due cuccioli di tigre bianca donati da uno zoo in Messico.

Il perché del manto bianco 

Nieves, quindi, non è l'unica tigre bianca che si trova nello zoo vicino alla capitale, Managua, ma risulta essere la prima tigre con quel caratteristico colore di manto che è venuta alla luce nella nazione centroamericana. Già di per sé si è trattato di un piccolo evento che ha richiamato l’attenzione di tanti animalisti e curiosi. La colorazione bianca è il risultato di un gene recessivo, che la cucciola ha ereditato dal ‘nonno’ (lui stesso una tigre bianca del Bengala), il papà della madre.

I problemi di salute delle tigri bianche

Per ottenere questa caratteristica molto spesso, nei programmi di riproduzione in cattività, avvengono questo tipo di incroci per mantenere il particolare colore della pelliccia. Questo comporta delle conseguenze, ovviamente. A quanto risulta un consistente numero di tigri bianche che si trovano negli zoo hanno problemi di salute. Deformità e fastidi alla vista ne sono un esempio. Non si esclude che possano essere causati anche alla consanguineità selettiva. L’attenzione comunque adesso è tutta su Nieves che ha conquistato il cuore dei bimbi e non solo. La speranza è che possa crescere in salute.

Fonte: BBC News →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fantastica tigre bianca del Bengala nata in uno zoo e rifiutata dalla madre

Today è in caricamento