Giovedì, 15 Aprile 2021

In auto con sette cuccioli di tigre congelati: arrestati in tre

Traffico di animali selvatici: questa l'accusa con cui le autorità del Vietnam hanno tratto in arresto alcuni uomini indiziati di aver importato illegalmente animali dal vicino Laos

un cucciolo di tigre del bengala coccolato da un attivista in uno zoo austriaco (Foto di archivio ansa)

Un'auto come tante, ferma in un parcheggio di Hanoi: eppure all'interno della vettura sono stati trovati sette cuccioli di tigre, congelati. Tre le persone tratte in arresto dalle autorità del Vietnam che osservavano gli spostamenti di un gruppo sospettato di traffico di animali selvatici.

In particolare Nguyen Huu Hue per anni avrebbe importato illegalmente animali dal vicino Laos. Come riportano i media locali sarebbe stato alla guida di un gruppo dedito a questo remunerativo commercio illegale. 

Ora si indaga se i felini siano stati uccisi nel loro ambiente naturale o se provengano da una delle molte fattorie illegali di tigri in Laos, che forniscono gran parte della domanda asiatica di carne e ossa di tigre.

Le autorità di Hanoi sono da tempo impegnata nella lotta al traffico di animali, ma gli ambientalisti ritengono che il mercato nero continui a causa dei pochi controlli.

Alcune parti della tigre sono utilizzate per la produzione di gioielli ma anche per preparati ed elisir tipici della medicina tradizionale asiatica: le ossa vengono bollite infatti bollite e mescolate con un alcool di riso per produrre un unguento che svilupperebbe forza e curerebbe l'artrosi.

Fonte: Rtl.fr →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con sette cuccioli di tigre congelati: arrestati in tre

Today è in caricamento