rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024

Suicidio Tiziana Cantone, chiuse le indagini sull'ex fidanzato

Restano ancora aperte le indagini di Napoli nord ad Aversa, coordinate dal procuratore Francesco Greco

La vicenda di Tiziana Cantone, morta suicida dopo la diffusione in rete di video hot, sarebbe al capolinea. Dopo il rigetto da parte del gip del tribunale di Napoli della richiesta di rito immediato per l’ex fidanzato di Tiziana, si legge su Il Mattino, il 6 maggio sono state chiuse le indagini nei confronti di quest’ultimo. Restano ancora aperte però le indagini di Napoli nord ad Aversa, coordinate dal procuratore Francesco Greco.

Il pm Rossana Esposito ha acquisito la relazione del tecnico informatico nominato dalla stessa Procura di Napoli nord- retta da Francesco Greco - e ha ascoltato nuovamente il perito di Ravenna, Mirko Rivola, il cosiddetto «mago» del web ingaggiato da Tiziana e Sergio nel 2015 per eliminare gli 'url' da internet del filmato diventato virale.... Era stato aperto a settembre scorso un fascicolo con l’ipotesi di reato di istigazione al suicidio di Tiziana Cantone contro ignoti. A nove mesi di distanza dai fatti, però, nessuno è stato iscritto nel registro degli indagati.

Due mesi fa, l'intervista della madre di Tiziana alle Iene. "Ancora non so chi sia il colpevole. Mia figlia era una ragazza molto educata, aveva fatto danza classica, ginnastica artistica, pianoforte. È stata sempre una tipa riservata, non aveva mai amato i social più di tanto. Mettiamoci nei panni di una ragazza che vede uscire questi video. Quei filmati non erano porno, erano scene intime, tante persone hanno della fantasie sessuali. C'è stata una escalation di violenze verbali, stalking e violazione di privacy. Io lo chiamo femminicidio virtuale".

Fonte: ilmattino.it →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio Tiziana Cantone, chiuse le indagini sull'ex fidanzato

Today è in caricamento