rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022

Orrore sul treno deragliato a Milano: "La gente scattava foto e non aiutava"

"Ho visto un uomo farsi largo tra il soffitto di lamiere". Il racconto di un passeggero del treno regionale 10452 di Trenord proveniente da Cremona deragliato giovedì all'alba di giovedì 25 gennaio 2018 alle porte di Milano

Sono state diffuse, dalle telecamere di sorveglianza della stazione di Seggiano di Pioltello, le immagini del passaggio del treno regionale Trenord, avvenuto alle 6.57, poco prima del tragico deragliamento di giovedì 25 gennaio che ha causato la morte di tre donne.

Sono visibili copiose scintille, segno che il contatto coi binari è difettoso. A bordo del treno c'erano 350 persone, la maggior parte pendolari. 

Davide Bassani, 31 anni, lavora a Milano come sistemista informatico. Intervistato da il quotidiano milanese Il Giorno ha raccontato come fosse sul treno 10452 deragliato giovedì all'alba e si dice "profondamente sconvolto per quello che ha visto".

"Ho visto un uomo farsi largo tra il soffitto di lamiere. Ma l’immagine terribile è un’altra: Non lo dimenticherò mai. Ho visto dei passeggeri che, invece che cercare di dare una mano a chi stava male e chiedeva un aiuto, erano presi a scattare le foto della terza carrozza, la più malandata. Fotografavano con il cellulare la morte come se fosse uno spettacolo da postare sui social. Che vergogna. Che umanità è quella che dimentica il rispetto per le vittime?".

Il video e tutti gli aggiornamenti da Milano Today

Incidente ferroviario Milano (Ansa, MilanoToday, Vigili del fuoco)

Fonte: Il Giorno →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore sul treno deragliato a Milano: "La gente scattava foto e non aiutava"

Today è in caricamento