Venerdì, 4 Dicembre 2020

La tristezza di Fantozzi per le Paralimpiadi

E' bufera sulle parole di Paolo Villaggio, rilasciate a "La Zanzara" di Radio24, sulle Paralimpiadi

Le Paralimpiadi fanno "molta tristezza, non sono entusiasmanti, sono la rappresentazione di alcune disgrazie e non si dovrebbero fare perché sembra una specie di riconoscenza o di esaltazione della disgrazia. Non fa ridere una partita di pallacanestro di gente seduta in sedia a rotelle, io non le guardo, fa tristezza vedere gente che si trascina sulla sedia con arti artificiali. Mi sembra un po' fastidioso, non è divertente. Ce n’è una, cieca, che fa i 200 metri in pista. Dicevano che si allena con due persone a fianco che le dicono dove andare. Tanto vale allora correre con il bastone. La mia non è crudeltà ma è crudele esaltare una finta pietà. Questo è ipocrita".

E' bufera sull'attore Paolo Villaggio per queste dichiarazioni, che definire controverse è poco, rilasciate nel corso della trasmissione "La Zanzara" di Radio24.

Parole che stanno scatenando reazioni, prevalentemente di sdegno, sul web, e alle quali ha risposto a stretto giro Luca Pancalli, presidente del Comitato italiano paralimpico. "Le parole di Villaggio si commentano da sole. Prima di parlare in questi termini dovrebbe farsi un giro a Londra, stringere le mani di questi atleti che con le loro storie hanno molto più da insegnare di quanto non faccia lui".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tristezza di Fantozzi per le Paralimpiadi

Today è in caricamento