Venerdì, 5 Marzo 2021
Alieni / Stati Uniti d'America

“Donald Trump è in contatto con gli alieni”: la "rivelazione" di uno scienziato israeliano

L'ex capo del programma spaziale israeliano Haim Eshed ha parlato di un rapporto tra Stati Uniti, Israele e la cosiddetta Federazione Galattica. Insieme starebbero facendo degli esperimenti su Marte

Secondo un professore israeliano, Donald Trump è in contatto con gli alieni. La “rivelazione” è arrivata da parte di Haim Eshed, il professore israeliano che è stato a capo del programma spaziale israeliano dal 1981 al 2010. In un'intervista al quotidiano ebraico Yediot Aharonot, l'esperto ha parlato del “rapporto” tra il presidente degli Stati Uniti e l'organizzazione aliena Federazione Galattica. Un rapporto che il presidente americano uscente stava per rivelare ma che gli alieni avrebbero bloccato. Secondo questi ultimi il mondo non sarebbe ancora pronto a una rivelazione del genere. Intanto Stati Uniti, Israele e gli alieni starebbero lavorando insieme in una base sotterranea segreta su Marte.

Trump e gli alieni 

E Trump, in quanto comandante in capo degli Stati Uniti saprebbe tutto. “Gli Ufo hanno chiesto di non rendere pubblico che sono qui. L'umanità non è ancora pronta. Trump era sul punto di rivelarlo ma gli alieni nella Federazione Galattica gli hanno detto: 'Aspetta, lascia che la gente si calmi prima'. Non vogliono creare isteria di massa. Vogliono prima renderci pronti e comprensivi”. Secondo l'esperto gli alieni sarebbero entrati in contatto con gli Stati Uniti per organizzare anche degli esperimenti sulla Terra. Il loro obiettivo sarebbe “comprendere l'intero tessuto dell'universo, e ci vogliono come aiutanti”. Le parole dell'israeliano troverebbero parziali conferme nelle interviste rilasciate dallo stesso Trump e dalla creazione dell'Us Space Force, formato come sesto ramo delle forze armate del Paese.

Le parole dell'ex presidente 

Secondo le valutazioni del presidente uscente, dallo spazio sarebbero arrivate gravi minacce alla sicurezza nazionale del Paese. Lui stesso poi lo scorso ottobre, in un'intervista a Fox News ha parlato di oggetti volanti non identificati sugli Stati Uniti. In un'intervista poi rilasciata al figlio, Donald Trump jr a giugno lasciò intendere di avere notizie riservate sull'incidente “alieno” a Roswell, in New Mexico. Non ti parlerò di quello che so al riguardo, ma è molto interessante. Roswell è un posto molto interessante con molte persone che vorrebbero sapere cosa sta succedendo”, disse al figlio. Naturalmente si tratta di una bufala. Oppure di un altro modo per cercare di vincere la Pennsylvanya?

Fonte: Newsweek →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Donald Trump è in contatto con gli alieni”: la "rivelazione" di uno scienziato israeliano

Today è in caricamento