Turiste fanno il bagno nude e vengono aggredite. "Solo un approccio", ma il giudice non gli crede

I fatti sulla spiaggia di Rimini: le vittime salvate da un giovane senegalese. Condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione un uomo di 37 anni

Foto di repertorio

È stato condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione l’uomo di 37 anni, originario della Romania, autore di un'aggressione sessuale sulla spiaggia di Rimini ai danni di due turiste tedesche di 31 e 30 anni. Il pubblico ministero aveva chiesto 1 anno e 8 mesi. La sentenza è arrivata tenendo conto dello sconto di pena per il rito abbreviato e del riconoscimento, da parte del giudice, delle ipotesi lievi di reato nonostante il maniaco avesse già dei precedenti specifici.

Fanno il bagno nude e vengono aggredite, la dinamica dei fatti

L’uomo, difeso dall'avvocato Gordana Pasini, nella notte tra il 16 e il 17 giugno del 2019 si trovava sulla spiaggia libera nei pressi del porto riminese mentre un gruppo di turiste tedesche, tra cui due sorelle, avevano deciso di fare il bagno nude. Sulla dinamica dei fatti le versioni divergono. Nel corso del processo il 37enne ha sempre sostenuto di aver tentato solo un approccio in seguito al quale era stato colpito per primo con uno schiaffo da una delle due sorelle. 

Sta di fatto che le urla delle ragazze avevano attirato l'attenzione di un senegalese che si trovava nei pressi della spiaggia libera e che era andato in aiuto delle giovani. Tra l'africano e il 37enne era nata una zuffa con quest'ultimo che, avuta la peggio, era fuggito nell'oscurità mentre sulla battigia era accorsa una pattuglia dei carabinieri. I militari dell'Arma, dopo una ricerca a tappeto, erano riusciti ad individuare il romeno e ad arrestarlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La difesa annuncia ricorso in Appello

L'avvocatessa Pasini aveva chiesto per il suo assistito l'assoluzione non ravvisando gli estremi per un'accusa di violenza sessuale. Il giudice però non ha creduto alla versione del 37enne. Dopo la lettura della sentenza la difesa ha annunciato ricorso in Appello.
 

Fonte: RiminiToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento