Domenica, 24 Ottobre 2021

Uccide moglie, figlia e sorella e confessa tutto su Facebook

La polizia è risalita a lui grazie al post condiviso sul social network

VANCOUVER - Ha ucciso la sua famiglia e poi ha confessato il delitto su Facebook. Una piccola comunità della British Columbia in Canada è rimasta sconvolta dall'omicidio confessato da Randy Janzen, che ha sparato prima alla figlia 19enne Emily perché affetta emicranie terribili e debilitanti e poi alla moglie Lauren, perché "una madre non avrebbe sopportato la morte della figlia". Janzen ha ucciso anche sua sorella Shelley, "per non farla vivere nella vergogna".

Gli investigatori sono risaliti all'omicida grazie al post condiviso su Facebook. All'arrivo della polizia, che ha circondato la casa di Jenzen, gli agenti hanno prima cercato di parlare con lui, poi hanno sparato dei lacrimogeni verso la casa, che ha preso fuoco. Janzen pare si sia ucciso subito dopo il fallimento della trattativa con la polizia.

In casa gli inquirenti hanno trovato diversi cadaveri e stanno investigando.  

Fonte: Cbc.ca →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide moglie, figlia e sorella e confessa tutto su Facebook

Today è in caricamento