Lunedì, 17 Maggio 2021

Punta la pistola contro l'amica e la uccide: ''L'ho sempre fatto, non era mai partito un colpo''

Perdere la vita per un gioco: è la storia di Victoria, una ragazza di 19 anni anni uccisa 'per errore' da un suo amico in Florida, negli Stati Uniti

Victoria “Tori” Lynn Busch (Foto da GoFundMe)

''L'ho sempre fatto, non era mai successo'': si è giustifica così un ragazzo di 24 anni, Spencer Chase Pruitt, che per ''errore'' ha ucciso l'amica 19enne Victoria “Tori” Lynn Busch a Panama Beach City, in Florida, negli Stati Uniti. La tragedia è avvenuta mentre i due si trovavano a casa di amici: il 24enne, per gioco, ha puntato l'arma contro la ragazza e ha premuto il grilletto, colpendola al collo. 

I soccorsi sono stati chiamati immediatamente ma, come riporta People, per Tori non c'è stato nulla da fare: quando i paramedici sono arrivati in casa la ragazza era già morta. La polizia, giunta sul posto, ha subito fermato il ragazzo che aveva premuto il grilletto, che si è giustificato dicendo: ''Era un gioco, l'ho fatto molte altre volte e non era mai successo che partisse un colpo''.

Una motivazione che cero non ha convinto gli agenti, che lo hanno ammanettato e portato in carcere, dove resterà in attesa del processo a suo carico. Intanto gli amici di Victoria hanno organizzato una raccolta fondi su GoFundMe per aiutare la famiglia nelle spese per i funerali. 

Fonte: People →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punta la pistola contro l'amica e la uccide: ''L'ho sempre fatto, non era mai partito un colpo''

Today è in caricamento