Martedì, 19 Ottobre 2021

Russia, noto giornalista ucciso a colpi d'arma da fuoco nella sauna

In Siberia è stato trovato morto l'ex consigliere comunale e direttore del giornale locale "Ton-M" Dmitry Popkov; era noto per scrivere senza peli sulla lingua di potere, politica e affari. Il suo motto era tanto semplice quanto esplicativo: "Scriviamo ciò che gli altri fanno passare sotto silenzio"

A Minusinsk, Siberia, a pochi chilometri da Abakan e non distante dal confine russo con la Mongolia è stato trovato morto l'ex consigliere comunale, direttore del giornale locale "Ton-M" Dmitry Popkov. Lo ha riferito il sito di notizie "Sreda24". E' sata aperta un indagine penale per omicidio.

Un omicidio brutale. Il corpo della vittima è stato rinvenuto con ferite di arma da fuoco vicino alla sua abitazione, nella banja (sauna). Secondo la versione preliminare delle indagini, il 24 maggio alle 23 locali nella banja, collocata nel cortile di una casa privata, sulla strada di Karl Marx a Minusinsk, è stato trovato il corpo di Popkov, che aveva 42 anni.

L'indagine sta prendendo in considerazione tutte le ipotesi, comprese quelle relative alle attività professionali della vittima.

Popkov era noto per scrivere senza peli sulla lingua di potere, politica e affari. Il suo motto era tanto semplice quanto esplicativo: "Scriviamo ciò che gli altri fanno passare sotto silenzio".

Fonte: Sreda24.ru →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Russia, noto giornalista ucciso a colpi d'arma da fuoco nella sauna

Today è in caricamento