Domenica, 20 Giugno 2021

"C'è in giro un pazzo col coltello": terrorista di Al Qaeda ucciso per strada

"La persona uccisa era un cittadino iracheno a noi noto, condannato per appartenenza a un gruppo terroristico straniero a 8 otto anni di prigione nel 2008", ha spiegato il procuratore Dirk Feuerbach al tabloid Bild

Un terrorista islamico di 41 anni è stato ucciso a Berlino con colpi d'arma da fuoco da un agente di polizia, dopo aver tentato di aggredito una poliziotta con un coltello. L'uomo si chiamava Rafik Y. ed era un membro di al Qaeda, secondo quanto scrive Bild online, ed era di origine irachena.

Alle 9.48 sono state alcune telefonate di cittadini allarmati a segnalare alla polizia di Berlino che un "pazzo armato di coltello" si aggirava per le strade di Spandau, quartiere noto per la cittadella che si sviluppa fra mura che segnano un antico confine, all'interno della capitale.

Quando sono giunte sul posto le auto della polizia, l'uomo si è avventato contro una poliziotta puntandole contro il coltello. Un agente a questo punto ha estratto la pistola e ha aperto il fuoco. 

"La persona uccisa era un cittadino iracheno a noi noto, condannato per appartenenza a un gruppo terroristico straniero a 8 otto anni di prigione nel 2008", ha spiegato il procuratore Dirk Feuerbach al tabloid. L'uomo era stato rilasciato nel 2013.

E' poi emerso che Rafik Y. aveva partecipato nel 2004 alla pianificazione di un attentato, sventato, all’allora premier iracheno Ayad Allawi, quando era in visita in Germania. 

Fonte: Bild →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è in giro un pazzo col coltello": terrorista di Al Qaeda ucciso per strada

Today è in caricamento