Giovedì, 23 Settembre 2021

Christian, il giovane deformato per una sindrome rarissima: "Vale la pena vivere"

Il giovane soffre della sindrome di Proteo, rarissima, basti pensare che dal 1979 sono stati diagnosticati solo 200 casi in tutto il mondo

L'argentino Christian Fritz è un uomo coraggioso. Sin da quando era piccolissimo i medici gli hanno sempre dato pochi anni di vita. Ma lui continua a lottare, ed è diventato uno speaker motivazionale molto apprezzato, e scrive anche per il teatro. Il Clarìn racconta la sua storia.

Il giovane soffre della sindrome di Proteo, rarissima, basti pensare che dal 1979 sono stati diagnosticati solo 200 casi in tutto il mondo. La malattia causa una crescita incontrollata di pelle, ossa e tessuti (compresi vasi sanguigni e linfatici) in varie parti del corpo, spesso accompagnata da tumori su buona parte della superficie corporea; il caso più celebre è senza dubbio quello di Joseph Merrick, meglio noto come The Elephant Man.

Christian Fritz dimostra di essere una grande, grandissima persona: "Tutti dicevano che non sarei sopravvissuto, eppure sono ancora qui anche se la malattia peggiora col passare del tempo. Non è doloroso, ma sempre più stancante. Per me, però, non è un problema: spesso giro il paese per spiegare alla gente cosa provo, e ricordo a tutti i miei due motti: 'vale la pena vivere' e 'non esiste l'impossibile'".

"Vorrei ricordare a tutti che la vita è una sola e va vissuta, ma per farlo bisogna avere la forza di superare quelle barriere che ci sembrano insormontabili. Ce la possiamo fare tutti, con l'appoggio delle nostre famiglie: mia madre e i miei fratelli sono al mio fianco da sempre e questo, per me, non ha prezzo. Io, dal mio canto, continuerò con il teatro e pubblicherò anche un libro che sto finendo di scrivere in questi giorni".

Fonte: El Clarìn →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Christian, il giovane deformato per una sindrome rarissima: "Vale la pena vivere"

Today è in caricamento