Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Padre di cinque figlie, apre la pancia alla moglie incinta: voleva assolutamente un maschio

Il gesto raccapricciante è di un 41enne indiano, ora in arresto. Avere figlie femmine nel paese è ancora considerata una sorta di maledizione

Si trova in carcere, controllato a vista dalla polizia, il 41enne che in India, a Budaun, nel nord dello stato di Uttar Pradesh, si è reso protagonista di un gesto raccapricciante. L'uomo, servendosi di un oggetto tagliente, ha aperto la pancia di sua moglie, 35enne, incinta di sei o sette mesi per sapere se la creatura che portava in grembo era maschio o femmina. La donna ora, in seguito alle gravi ferite riportate, si trova in ospedale in condizioni critiche e non si sa ancora se il feto sia sopravvissuto oppure no alla furia del padre. 

Avevano già 5 femmine

La polizia sta indagando sulle cause di questo agghiacciante gesto, ma la famiglia della vittima ha dato una spiegazione che potrebbe essere plausibile. L'uomo - padre già di cinque figlie femmine - pare che fosse terrorizzato all'idea di averne un'altra e volesse a tutti i costi un maschio. Questo il motivo, molto probabilmente, che gli avrebbe fatto perdere la testa spingendolo ad aggredire e ferire la moglie. "Mio cognato picchiava spesso mia sorella per avergli dato cinque femmine - ha confidato il fratello della donna -. I miei genitori hanno tentato più volte di risolvere il problema, inutilmente. Ma nessuno avrebbe mai immaginato un gesto così crudele da parte sua". La vittima aveva anche rifiutato di abortire, questo avrebbe scatenato ulteriormente la violenza del marito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Società patriarcale

Preferenza che è un po' un classico secondo la cultura del paese: nella società patriarcale indiana, avere figli maschi è più vantaggioso socialmente ed economicamente mentre mettere al mondo una figlia femmina è considerata una sorta di maledizione per tutta la famiglia. I maschi sono considerati più forti fisicamente e adatti al lavoro duro: le femmine invece sono viste come un peso. Il governo indiano da anni sta cercando di arginare, ma ancora con scarso successo, il fenomeno dei femminicidi per "aborto preventivo". Secondo un'indagine del 2018 i numeri sono allarmanti: si parla di due milioni di bambine morte all'anno, tra aborti, scarse cure e malnutrizione.  

Fonte: The Sun →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

-

Potrebbe interessarti

Padre di cinque figlie, apre la pancia alla moglie incinta: voleva assolutamente un maschio
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...