Lunedì, 10 Maggio 2021
Stati Uniti d'America

Rovinate milioni di dosi di vaccino: "Un errore umano"

Scambiati gli ingredienti utilizzati nella produzione del vaccino anti Covid Johnson e Johnson: 15 milioni di dosi da buttare, previsti ritardi nelle spedizioni

Sarebbe un errore umano compiuto in uno stabilimento di Baltimora ad aver rovinato 15 milioni di dosi di vaccino Johnson & Johnson. Lo riporta il New York Times spiegando come nell'impianto - gestito da Emergent BioSolutions, partner di Johnson & Johnson e AstraZeneca - gli ingredienti dei due vaccini sarebbero stati per errore uniti: ora sono previsti ritardi nelle consegne.

I due vaccini utilizzano la stessa tecnologia che impiega una versione innocua di un virus vettore che viene trasmesso nelle cellule per produrre una proteina che stimola il sistema immunitario a produrre anticorpi.  Ma i vettori di Johnson e Johnson e di AstraZeneca sono biologicamente diversi e non intercambiabili.

Se in Italia i vaccini prodotti da J&J sono in arrivo dal prossimo 16 aprile, negli Stati Uniti il farmaco è già utilizzato ma - rassicurano le autorità statunitensi - le dosi già distribuite sono sicure perché prodotte in Olanda.

"Le consegne di decine di milioni di dosi del vaccino J&J, che nel prossimo mese dovevano partire proprio dallo stabilimento di Baltimora, sono adesso a rischio - sottolinea il New York Times - E sono previsti ritardi nelle spedizioni. La Food and drug administration, l'agenzia statunitense che regola i prodotti alimentari e farmaceutici, ha disposto il blocco delle spedizioni.

Un caso che testimonia di quanto sia fragile la catena che regola, in tutto il mondo, la produzione e distribuzione dei vaccini anti Covid.

Fonte: nytimes →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rovinate milioni di dosi di vaccino: "Un errore umano"

Today è in caricamento