rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

Vedove nere nei grappoli d'uva, è allarme: "C'è rischio di mangiarle"

L'ultimo caso nel Michigan dove un ragazzo ha trovato una vedova nera tra gli acini d'uva. Ma gli igienisti confermano che non è l'unico caso: l'uva più a rischio è quella del Sud America

NEW YORK – Sembra una scena di un film dell'orrore e invece è successo davvero. Un ragazzo di Brighton, nel Michigan, ha trovato una vedova nera tra gli acini mentre sciacquava un grappolo d’uva. 

"Non ne avevo mai visto uno, ma ho subito riconosciuto cos'era, per quella macchia rossa sul dorso". Così ha chiamato la madre, e dopo aver messo il ragno in un barattolo, ha scoperto che il caso non è unico. Gli igienisti hanno confermato, infatti, che si sono verificati diversi episodi di ritrovamento di questo tipo di aracnoide nei grappoli d'uva. 

Il problema più grande però, è che non tutte le vedove nere trovate in questi giorni nei supermercati Usa sono adulte. Sono i ragni piccoli, infatti, ad essere più pericolosi perché negli acini dell'uva rossa o nera potrebbero passare inosservati e finire in bocca. E' fondamentale, quindi, avere cura di lavare i grappoli bene sotto acqua corrente.

Gli entomologi hanno spiegato che il fenomeno è causato dal sempre minore utilizzo di insetticidi da parte degli agricoltori. Queste uve, inoltre, provengono da Paesi caldi, dal sud-America la maggior parte delle volte, dove le vedove nere sono comuni e fanno le loro tele nei vigneti, per cui possono essere trascinate via durante la vendemmia e rimanere nascoste fra gli i grappoli accatastati nei magazzini in attesa di esportazione. 

Purtroppo anche durante le ispezioni che vengono effettuate prima di mettere sul mercato la frutta, è difficile notare qualche piccolo ragno nero nascosto fra gli acini in una montagna di uva.

Il morso di una vedova nera di questo genere è mortale solo nel 5% dei casi, se la vittima è un adulto. Ma può causare disturbi molto seri che vanno dalla febbre alla nausea, al vomito, a forti dolori addominali, oltre a un acuto dolore sul luogo della puntura. Ed è molto più pericoloso nel caso che la vittima sia un bambino o una persona sofferente di cuore.

Fonte: Il Mattino →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vedove nere nei grappoli d'uva, è allarme: "C'è rischio di mangiarle"

Today è in caricamento