rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Ilva, audio choc: Taranto muore di veleno, "Vendola al telefono rideva"

Da una parte, al telefono, il governatore della Puglia Nichi Vendola. Dall'altra Girolamo Archinà, "dominus indiscusso di tutti gli affari illeciti dell'azienda"

E' uno scoop-choc quello pubblicato dal Fatto Quotidiano. Da una parte, al telefono, il governatore della Puglia Nichi Vendola. Dall'altra Girolamo Archinà, "dominus indiscusso di tutti gli affari illeciti dell'azienda". 

Così il Fatto Quotidiano riassume la telefonata che potete ascoltare qui.

"Complimenti, io e il mio capo di gabinetto siamo stati a ridere per un quarto d’ora”. E’ una “scena fantastica”, secondo Nichi Vendola, il filmato dello “scatto felino”, con cui Girolamo Archinà ruba il microfono a un giornalista che chiedeva conto a Emilio Riva dei morti di tumore causati dalle emissioni dell’Ilva. Il video è dell’autunno 2009, ma torna d’attualità l’estate dopo, quando a Taranto scoppia l’emergenza benzo(a)pirene.

Quindi, Vendola si mette "a disposizione" dell'azienda incriminata.

Il governatore della Puglia, dopo le risate, fa sapere ad Archinà, dominus indiscusso di tutti gli affari illeciti dell’azienda, che è a disposizione: “Dica a Riva che il presidente non si è defilato”. Tant’è che finirà indagato per le pressioni esercitate su un dirigente dell’Arpa, Giorgio Assennato, l’uomo che ha osato mettersi contro il siderurgico con la sua relazione sulla qualità dell’aria in città.

VENDOLA QUERELA Il Presidente della Regione Puglia NichiVendola - hanno fatto sapere gli avvocati di Vendola in una nota diffusa da Sel - ha dato mandato ai propri avvocati di sporgere querela ai responsabili dell'articolo on line pubblicato su 'Il Fatto quotidiano' di oggi e ripreso da altre testate giornalistiche web. Nell'articolo si racconta, in modo volgarmente strumentale, di presunte risate del Presidente suscitate dalle domande sulle morti per cancro. Come tutti invece possono tranquillamente constatare, il Presidente era solo rimasto colpito dallo specifico episodio in cui Archinà, con un salto improvviso, si era avvicinato ad un giornalista che stava intervistando Riva. E' quindi solo lo scatto di Archinà ad aver suscitato il sorriso di Vendola e non certamente il riferimento alla tragedia delle morti per cancro a Taranto".

Fonte: Il Fatto Quotidiano →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ilva, audio choc: Taranto muore di veleno, "Vendola al telefono rideva"

Today è in caricamento