Lombardia sospende l'uso dei ventilatori russi: hanno provocato 6 morti a Mosca e San Pietroburgo

I respiratori polmonari avevano provocato due incendi in altrettanti ospedali russi, causando sei morti. I ventilatori erano arrivati a Bergamo e Milano

Foto 112.international, Open Source

Erano arrivati a Milano e Bergamo il 22 marzo scorso, nell'ambito della missione di aiuti denominata "Dalla Russia con amore". E ora, su indicazione del ministero della Salute, la regione Lombardia ha deciso di sospendere l'uso di circa 150 respiratori polmonari di fabbricazione russa. Questi respiratori - modello Aventa-M, prodotti da Upz - hanno provocato due incendi in altrettanti ospedali, a Mosca e San Pietroburgo, con un tragico bilancio: rispettivamente un morto e cinque morti. In Russia è stata aperta un'inchiesta sugli incendi e sui morti. 

Per questo motivo l'ente statale russo che controlla il sistema sanitario, Roszdravnadzor, aveva già sospeso l'utilizzo di questi ventilatori, e così ha fatto la Lombardia, anche se il lotto incriminato sarebbe stato prodotto dopo il primo di aprile, quindi non farebbe parte dello stesso lotto arrivato in Italia. I ventilatori erano comunque già fermi, sia a Bergamo sia a Milano, per il calo dei pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riporta MilanoToday, i respiratori facevano parte della missione umanitaria "Dalla Russia con amore", arrivata il 22 marzo all'aeroporto militare di Pratica di Mare (Roma) sotto l'egida del Ministero della Difesa russo. I mezzi militari hanno poi percorso le autostrade italiane per dirigersi verso la Lombardia. 
 

Fonte: MilanoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento