Domenica, 17 Ottobre 2021

Omicidio Loris: Veronica Panarello chiede gli arresti domiciliari

Il legale Francesco Villardita ha annunciato in diretta tv a “Quarto Grado”, di aver avanzato la richiesta di arresti domiciliari per Veronica Panarello, accusata di aver strangolato il figlio e poi di averlo gettato in un canalone il 29 novembre 2014 a Santa Croce Camerina

RAGUSA - Veronica Panarello, condannata in primo grado a 30 anni per aver ucciso il figlio Loris e averne occultato il cadavere, ha chiesto gli arresti domiciliari. A poco più di due anni da quel 29 novembre 2014 quando Santa Croce Camerina in provincia di Ragusa è stato commesso quello che è passato alle cronache come uno dei delitti più orribili dell'ultimo decennio.

L'annuncio è stato fatto dal suo legale Francesco Villardita durante la trasmissione di venerdì "Quarto grado". Per la condanna a 30 anni di Veronica Panarello si aspettano ancora che le motivazioni siano depositate dal giudice per l'udienza preliminare,

Il Gup Andrea Reale ha chiesto e ottenuto dal presidente del Tribunale di Ragusa, Salvatore Barreca, l'autorizzazione a una proroga di un mese rispetto ai 90 giorni previsti. Le motivazioni della sentenza dunque saranno depositato nei prossimi giorni. La difesa, rappresentata dall'avvocato Francesco Villardita, ha già annunciato ricorso in appello.

Fonte: Il giornale →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Loris: Veronica Panarello chiede gli arresti domiciliari

Today è in caricamento