Martedì, 19 Ottobre 2021

"I piloni di quel viadotto si stanno sgretolando": la procura apre un'inchiesta

A fare scoppiare il "caso" del viadotto Morandi, in Sicilia, è stata l'associazione Mareamico che, nei giorni scorsi, ha diffuso un filmato per denunciare il degrado strutturale dei piloni: rassicurazioni dall'Anas

Non si placano le polemiche e intanto la Procura ha aperto un’inchiesta sulle condizioni di stabilità del viadotto Morandi. Dopo i timori emersi, il procuratore Lugi Patronaggio ieri ha aperto un fascicolo mod. 45 "per accertare se il viadotto costituisca un pericolo per la pubblica incolumità". Ieri pomeriggio sono state fatte le notifiche, una riguarda l’azienda delle strade scrive oggi il Giornale di Sicilia.

A fare scoppiare il "caso" - che ha raggiunto anche la ribalta nazionale - è stata l'associazione Mareamico che, nei giorni scorsi, ha diffuso un filmato per denunciare il degrado strutturale dei piloni che sorreggono il viadotto Morandi. Il ponte, che collega Agrigento con Porto Empedocle e viceversa, venne chiuso circa due anni fa e poi riaperto con restrizioni al traffico.

Al Tg1 anche il sindaco, Lillo Firetto, ha chiesto un intervento immediato. L’Anas fino ad ora ha rassicurato, sostenendo che il ponte non è a rischio e presto inizierà la manutenzione. Il primo cittadino però non vuole che si perda tempo: "C'è troppa preoccupazione. Troppa! Le rassicurazioni di Anas non hanno attenuato i timori. Si chiuda il ponte e si inizino urgentemente i lavori!"

Fonte: AgrigentoNotizie →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I piloni di quel viadotto si stanno sgretolando": la procura apre un'inchiesta

Today è in caricamento