Domenica, 9 Maggio 2021

Il sindaco ai suoi cittadini: "Curatevi perché è vietato morire"

Nel minuscolo paesino di 500 abitanti è stata emessa una singolare ordinanza per invitare i cittadini ai controlli sanitari ed evitare che la cittadina si "svuoti"

Solo 500 abitanti, sei su dieci sono ultrasessantacinquenni e i giovani vanno via: è la situazione che vive un piccolo borgo medioevale alle porte di Catanzaro. Sellia è in fase di spopolamento e per evitare di sparire il sindaco Davide Zicchinella ha ordinato ai suoi cittadini di non morire. È stata emessa un'ordinanza comunale con il "divieto di morire" in cui si invita tutta la comunità a occuparsi con più attenzione della propria salute. 

Non a caso il sindaco è un medico, un pediatra per la precisione, atterrito dalla paura dell'estinzione. Sono tanti i paesi della regione Calabria a rischio sopravvivenza. Così Zicchinella ha deciso di dare vita alla singolare iniziativa, a cui si affianca una proposta dell'amministrazione: a giugno è stato allestito in paese un punto prelievi con annesso centro servizi sanitari, in convenzione con l'Asl. 

L'ordinanza prevede incentivi e agevolazioni per quanti aderiranno all' "obbligo" mantenersi in buona salute e, viceversa, meccanismi sanzionatori per quanti dimostreranno disinteresse. "La risposta dei nostri concittadini - dice Zicchinella - è stata più che incoraggiante: cento persone, in un mese di attività della struttura, ne hanno usufruito. Un risultato non da poco che coglie lo spirito della nostra iniziativa".
 

Fonte: Il Quotidiano della Calabria →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco ai suoi cittadini: "Curatevi perché è vietato morire"

Today è in caricamento