rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022

Vigile muore e lascia soli moglie e 7 figli: i colleghi gli pagano il mutuo

I colleghi di Giuseppe Romano, deceduto nel 2016 dopo essere caduto da un albero, hanno risposto all'appello della sua famiglia, che non riusciva più a pagare la rata del mutuo e rischiava di perdere la casa

Nell'agosto del 2016 il vigile urbano Giuseppe Romano, di Palermo, perse la vita a 54 anni dopo essere caduto da un albero, lasciando una moglie e sette figli con un mutuo da pagare. Una rata da 800 euro al mese che con il passare del tempo è diventata insostenibile per la famiglia, che rischiava di perdere la casa. Poi è arrivato l'appello della moglie di Romano, subito accolto dai colleghi del marito, che senza pensarci troppo hanno fornito il loro aiuto economico.

A raccontare questo gesto di solidarietà sul Giornale di Sicilia è stato il comandante della municipale Gabriele Marchese: "Un aiuto concreto ai parenti di un collega che con tanti sacrifici portava avanti la sua famiglia, non potendo sostituirlo negli affetti".

"Sono rimasto sorpreso dalla sensibilità dimostrata dai colleghi, - ha commentato il comandante Marchese al Giornale di Sicilia. - La raccolta non è una tantum, ma ha l'obiettivo di dare quel sostegno che un padre come Giuseppe dava alla sua famiglia".

Come confermato dalle parole del comandante Marchese, l'aiuto che serve non è soltanto economico: "Non possiamo sostituire una persona negli affetti ma ci affianchiamo per far sentire il meno possibile l'assenza. Certo, - conclude il comandante dei vigili sulle pagine del Giornale di Sicilia- trovare un'occupazione alla moglie, che le consenta di essere indipendente, sarebbe la cosa migliore. Al momento diamo la nostra disponibilità perché possa ricontrattare il mutuo".

Fonte: Giornale di Sicilia →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigile muore e lascia soli moglie e 7 figli: i colleghi gli pagano il mutuo

Today è in caricamento