Martedì, 26 Ottobre 2021
Aveva 57 anni / Stati Uniti d'America

Vince alla lotteria ma muore annegato prima di incassare i soldi

Gregory Jarvis, 57 anni, aveva in tasca il biglietto vincente

Aveva in tasca, nel portafogli, il biglietto vincente della lotteria. Gregory Jarvis, 57enne di Caseville negli Stati Uniti, ha vinto al gioco ma è morto prima di poter incassare la vincita (il valore era di 45mila dollari). L'uomo è annegato e il suo corpo è stato ritrovato lungo una spiagga privata sulla baia di Saginaw, in Michigan.

Secondo la ricostruzione della polizia locale, la vittima aveva giocato alla lotteria al Club Keno al Dufty's Blue Water Inn a Caseville il 13 settembre scorso. Aveva scoperto la vincita, ma per il momento non poteva riscuotere la somma non avendo rinnovato la tessera di previdenza sociale, requisito necessario per ricevere i soldi. Viste le diverse ferite alla testa, inizialmente la polizia aveva ipotizzato un'aggressione.

Poi l'autopsia ha confermato l'annegamento, ritenendo le ferite compatibili con una caduta da un'imbarcazione. La polizia crede che stesse legando la sua barca quando è scivolato ed è caduto sbattendo la testa, per poi finire in acqua. "Aveva intenzione di prendere quei soldi - ha commentato uno dei suoi amici su come Jarvis voleva utilizzare la somma - e desiderava andare a trovare sua sorella e suo padre in North Carolina". Ora saranno i parenti dell'uomo a riscuotere il denaro.

Fonte: New York Post →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vince alla lotteria ma muore annegato prima di incassare i soldi

Today è in caricamento