Mercoledì, 24 Febbraio 2021
Occhio alle sanzioni / Brindisi

Ha un malore di notte ed esce per andare in ospedale: 500 euro di multa

Fermato dai carabinieri a 100 metri da casa: "Doveva chiamare il 118, ha violato il coprifuoco"

Angelo Micocci, 45 anni, ha avvertito un malore in piena notte e ha deciso di recarsi in ospedale. Peccato che dopo aver percorso cento metri dalla sua abitazione è stato fermato dai carabinieri e sanzionato per violazione del coprifuoco con una multa da 500 euro. I fatti come lui stesso racconta sono avvenuti la notte dell'11 novembre a Francavilla Fontana in provincia di Brindisi. 

Il 45enne racconta di aver accusato un attacco di ipertensione e una sospetta fibrillazione e pertanto aveva deciso di recarsi in auto al pronto soccorso di Francavilla Fontana, "senza chiamare il 118 per non spaventare i figli e non intralciare il lavoro dei soccorritori in questo delicato periodo".

"Dopo avermi consegnato il verbale l'agente ha chiamato il 118 e mi ha ordina di tornare a casa".

La stazione dei carabinieri di Francavilla Fontana spiega che all'uomo è stata contestata la sanzione perché era alla guida della sua auto senza giustificato motivo. I militari infatti hanno ritenuto non plausibili le giustificazioni riportate dal 45enne, poiché l'uomo avrebbe potuto richiedere l'intervento di un'ambulanza anziché porsi alla guida mettendo a repentaglio la propria e l'altrui sicurezza".

Fonte: La repubblica →

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha un malore di notte ed esce per andare in ospedale: 500 euro di multa

Today è in caricamento