Domenica, 19 Settembre 2021

Si abbassa i pantaloni e si struscia su una turista a due passi da Papa Francesco

Sono scattate le manette per un marchigiano di 56 anni, autista di un pullman di linea, che aveva portato ieri in Vaticano un gruppo di turisti

Un marchigiano di 56 anni, autista di un pullman di linea, aveva portato ieri in Vaticano un gruppo di turisti.

Ha "pensato bene", poco prima che Papa Francesco facesse il giro della piazza, di abbassarsi i pantaloni davanti a una turista di 19 anni, strusciandosi contro di lei nel colonnato di Piazza San Pietro.

E' stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale in flagranza di reato dagli agenti di polizia dell'Ispettorato Vaticano e del commissariato Borgo.

Per l'autista si prospetta un processo con rito direttissimo, scrive RomaToday.

L'uomo sembrava un tranquillo fedele, come tutti in piazza. Aveva guidato per più di tre ore, partendo all'alba dal paesino nelle Marche. Poi, una volta parcheggiato il pullman, aveva ascoltato il discorso del pontefice adagiato all'ombra del colonnato di San Pietro.

Secondo quanto denunciato dalla vittima e dai tanti testimoni presenti nel momento dell'atto, l'uomo, originario di un paese delle Marche, era appoggiato a una delle colonne della Città del Vaticano, improvvisamente si è abbassato i pantaloni strusciandosi con le parti intime contro l'ignara turista. Un atto respinto a gran voce dalla vittima che ha cominciato ad urlare attirando l'attenzione dei presenti.

L'autista, dinanzi all'evidenza e a decine di testimonianze, non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità.

Fonte: RomaToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si abbassa i pantaloni e si struscia su una turista a due passi da Papa Francesco

Today è in caricamento