Venerdì, 23 Aprile 2021

"Visite ai congiunti per i residenti delle aree di confine tra Veneto e Friuli"

La lettera di Zaia e Fedriga ai prefetti. I governatori di Veneto e Friuli "intendono introdurre la possibilità di visitare i congiunti per i residenti nelle province di confine"

Luca Zaia, ANSA

"Friuli Venezia Giulia e Veneto intendono prevedere, dal 18 maggio, la possibilità di fare visita ai congiunti per i residenti nelle aree di confine tra le due Regioni". Lo scrivono in una lettera, inviata stamane ai prefetti, i governatori del Fvg Massimiliano Fedriga e del Veneto Luca Zaia.

"In considerazione della positiva evoluzione dello stato epidemiologico delle rispettive Regioni e vista l'esigenza manifestata da numerosi cittadini dei rispettivi territori residenti nelle zone di confine fra Friuli Venezia Giulia e Veneto, si comunica - si legge nella lettera - che le rispettive Regioni intendono introdurre la possibilità di visitare i congiunti per i residenti nelle province di confine del Veneto e per i residenti nei territori appartenenti alle ex province di confine del Friuli Venezia Giulia". I governatori confidano infine nel supporto dei prefetti per divulgare in modo capillare alle forze di polizia questa decisione.

Zaia: "Le direttive su bar e ristoranti sono inapplicabili"

Zaia ha chiesto inoltre anche l'apertura anche di piscine, palestre e centri sportivi "oltre che di tutte le altre attività autorizzate dal Dpcm del Governo".

Per quanto riguarda le direttive da applicare per garantire il distanziamento sociale, il presidente del Veneto non ha risparmiato critiche alle linee guida dell'Inail che "per moltissime attività sono inapplicabili: dai ristoranti fino alle spiagge. Ai ristoratori dico di portare ancora un po' di pazienza sulla questione del distanziamento dei tavoli prima di seguire fin da subito le linee guida Inail". Il Veneto spera di poter applicare le norme del dipartimento regionale che prevedono limitazioni meno restrittive per diverse attività. "Tra venerdì e sabato chiariremo la questione - ha assicurato Zaia - nel frattempo li invito a munirsi di gel igienizzante da mettere su ogni tavolo, dotando di guanti e mascherine tutto il loro personale. Sul distanziamento daremo poi conferma delle linee guida da adottare nei prossimi giorni". 

Fonte: TrevisoToday →

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Visite ai congiunti per i residenti delle aree di confine tra Veneto e Friuli"

Today è in caricamento