rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023

Voli di Stato, i ministri li usano anche per andare e tornare da casa

Alfano batte tutti: sessantotto voli di Stato in sei mesi, diretti per ventisette volte in Sicilia, e in almeno otto occasioni in periodi in cui non erano previsti impegni pubblici

Quanto piacciono ai ministri del governo italiano i voli di Stato: ed è giusto così, per impegni istituzionali "l'aereo blu" è un loro diritto. 

Ma come racconta oggi Repubblica, Alfano batte tutti: sessantotto voli di Stato in sei mesi, diretti per ventisette volte in Sicilia, sua isola nativa, e in almeno otto occasioni in periodi in cui non erano previsti impegni pubblici.

Il quotidiano stila una sorta di classifica dei viaggi dei ministri a bordo degli aerei blu. Con una leggera riduzione nel passaggio dal governo di Matteo Renzi a quello guidato da Paolo Gentiloni.

Da agosto a oggi il ministro degli Esteri Alfano si è imbarcato 68 volte sugli aerei messi a disposizione dalla presidenza del Consiglio. Dietro di lui il premier Gentiloni, fino al 12 dicembre (quando ha assunto l'attuale carica e, in base alle norme, non deve più far registrare l'utilizzo dei voli di Stato), si ferma a 43, la ministra della Difesa Roberta Pinotti a 31. 

Non sempre si tratta di voli istituzionali, ma spesso anche di viaggi di ritorno nella propria residenza lontana da Roma. Ad esempio sette dei dieci voli di Minniti, ministro dell'Interno,  sono stati effettuati da e per Reggio Calabria. Quindi, accanto a missioni internazionali, i politici utilizzano regolarmente i mezzi garantiti dall'Aeronautica anche per far rotta verso casa

Fonte: La Repubblica →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voli di Stato, i ministri li usano anche per andare e tornare da casa

Today è in caricamento