Domenica, 1 Agosto 2021

Rottami su una spiaggia in Mozambico: "Sono del volo MH370"

Due rottami trovati in Mozambico da un turista qualche settimana fa provengono con molta probabilità dal volo Mh370 della Malaysia Airlines, che resta uno dei più grandi enigmi della storia dell'aviazione civile

Blaine Gibson con i rottami trovati sulla spiaggia

C'è la prima conferma. Due rottami trovati qualche settimana fa in Mozambico provengono con molta probabilità dal volo Mh370 della Malaysia Airlines, hanno dichiarato Australia e Malesia che hanno in carico le operazioni di ricerca di uno dei più grandi enigmi della storia dell'aviazione civile.

I pezzi ritrovati a luglio dell'anno scorso sull'isola francese di La Reunion erano per ora le uniche prove riconducibili al Boeing 777 scomparso l'8 marzo del 2014 senza lasciare tracce poco dopo il decollo da Kuala Lumpur con destinazione Pechino e 239 persone a bordo. Il Boeing 777 cambiò rotta virando a sinistra e tornando indietro verso la Malesia, poi altre manovre incomprensibili e infine la scomparsa definitiva dai radar.

Da tempo Martin Dolan, l'uomo incaricato delle ricerche e a capo dello Australian Transport Safety Bureau, si diceva convinto di riuscire a trovare il relitto entro l'anno. Secondo la teoria del ATSB, l'aereo sarebbe precipitato nell'Oceano Indiano, a largo delle coste occidentali dell'Australia, dopo aver finito il carburante, senza che nessuno fosse ai comandi: è l'ipotesi del cosiddetto "aereo fantasma". 

Il mistero sulle circostanze che hanno portato alla scomparsa nel nulla dell'aereo resta fitto. I resti in Mozambico erano stati trovati su una spiaggia da un turista, Blaine Gibson, qualche settimana fa.

Fonte: Guardian →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rottami su una spiaggia in Mozambico: "Sono del volo MH370"

Today è in caricamento