Giovedì, 17 Giugno 2021

Compiti e amici, il diario di Yara Gambirasio: "Così immagino il mio futuro"

I compiti annotati il giorno prima del delitto, gli amici e gli inviti alle feste: ecco come era il diario della piccola Yara uccisa a novembre del 2010

Sulla pagina del 25 novembre 2010 si legge che c'è il compito d'inglese e poi alcune riflessioni: "Trovo almeno otto cose che cambieranno la nostra vita nel corso del tempo". L’annotazione di Yara Gambirasio sotto "ripasso di storia" e "ricopia frasi di grammatica" segna il giorno prima del suo omicidio. Il 26 novembre la tredicenne di Brembate Sopra aveva l’interrogazione di musica, la ricerca di arte su Leonardo da Vinci con la raccomandazione a se stessa "ps. occhio che potrebbe int. o fare verifica" e per geografia "studio bene".

Il diario è stato analizzato dai carabinieri del Ros e del Racis (con un'esperta psicologa) nel dicembre 2010. Yara era sparita, ancora non si sapeva che il suo corpo era senza vita nel campo di Chignolo d’Isola dove verrà ritrovata tre mesi dopo la scomparsa. Il diario poteva essere uno spunto. Intercettazioni, tabulati, persone sentite come informate dei fatti non hanno fatto emergere nessuna ombra nella vita della bambina. È agli atti, insieme ad alcune pagine del diario. Ma ora, gli avvocati Claudio Salvagni e Paolo Camporini che difendono Massimo Bossetti, l’unico imputato dell’omicidio della tredicenne, hanno chiesto di leggerlo tutto per cercare spunti che, secondo loro, sarebbero sfuggiti agli investigatori. 

Fonte: Corriere.it →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compiti e amici, il diario di Yara Gambirasio: "Così immagino il mio futuro"

Today è in caricamento