Lunedì, 17 Maggio 2021

Zangrillo rilancia: "L'emergenza coronavirus è finita da due mesi"

"In Lombardia non si muore più di Covid" dice Zangrillo che sottolinea quanto evidenziato dai dati Istat/iss: l'eccesso di mortalità da Sars-Cov-2 è fortunatamente azzerato da due mesi

"L'emergenza coronavirus è finita da due mesi": continua a far parlare di sé il primario del San Raffaele di Milano Alberto Zangrillo che in un'intervista al quotidiano Il Tempo ribadisce come in Lombardia la situazione sia tornata normale negli ospedali.

"In Lombardia non si muore più di Covid" dice Zangrillo che mette in guardia sugli eccessi emergenziali. "Evitiamo di portare al panico e alla morte sociale - continua - tutti sanno che in Italia l'eccesso di mortalità da Sars-Cov-2 è fortunatamente azzerato da due mesi".

"La mia più grande preoccupazione in campo sanitario è riprendere a curare quei malati che, per colpa di Sars-CoV-2, trascuriamo da almeno 5 mesi".

Zangrillo tuttavia conclude con un semplice invito a fare attenzione: "Distanziamento massima prudenza, rispetto delle regole ma rispettiamo anche la verità".

A supporto della sua tesi il primario fa un esempio: 

"Il nonno di Pierino è coinvolto in un grave incidente stradale sulla tangenziale di Milano. Viene portato in emergenza in pronto soccorso, laddove oltre alle manovre di rianimazione, viene sottoposto, come tutti i pazienti, che entrano in un ospedale italiano, al tampone orofaringeo. Purtroppo, nonostante le cure, il nonno di Pierino, nel frattempo risultato Covid positivo, dopo due giorni viene a mancare in conseguenza del grave trauma subito. La causa di morte del nonno è chiara a tutti ma purtroppo verrà addebitata al virus"

Coronavirus, l'Istat: "A maggio esaurito l'eccesso di mortalità: decessi inferiori alla media"

Fonte: Il tempo →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zangrillo rilancia: "L'emergenza coronavirus è finita da due mesi"

Today è in caricamento